I 150 anni dell’Esercito Italiano

TORINO 04 Maggio 2011 – Questa mattina, nella splendida cornice di Piazza Castello a Torino, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, accompagnato dal Ministro della Difesa Ignazio La Russa, presenti il Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Biagio Abrate e il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Gen. C.A. Giuseppe Valotto, ha preso parte alle celebrazioni per il 150° anniversario della costituzione dell’Esercito Italiano.

Una cerimonia che ha voluto rinsaldare un particolare legame dell’Esercito con il capoluogo piemontese dove, il 4 maggio del 1861, l’allora Ministro della Guerra Manfredo Fanti decretò la costituzione di una delle prime Istituzioni “nazionali” dell’Italia unita.

Intervenendo davanti allo schieramento in cui erano rappresentate tutte le Specialità dell’Esercito, il Ministro La Russa ha sottolineato che “in ogni situazione di emergenza e di crisi il Paese sa di poter contare sul proprio Esercito in virtù di una esemplare organizzazione e di una grande professionalità che fa di questa Forza Armata uno strumento unico ed indispensabile al servizio della Nazione e degli Italiani”.

Nel corso della cerimonia il Presidente della Repubblica ha conferito l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia alla Bandiera di Guerra del 9° reggimento d’assalto “Col. Moschin”, la Medaglia d’Oro al Merito Civile alla Bandiera di Guerra dell’Esercito e la Croce d’Onore “alla memoria” a nove militari italiani caduti in Afghanistan.

 

( www.difesa.it )

1 commento su “I 150 anni dell’Esercito Italiano”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.