Convegno su accoglienza e pronto soccorso per la donna violata

SIRACUSA 07 Maggio 2011 – Il Centro Antiviolenza – Antistalking “La Nereide”, Onlus presieduto da Adriana Prazio, Sabato 7 marzo dalle ore 8 alle ore 14 ha organizzato in collaborazione con il Pronto Soccorso Direttore Dr. Elino Attardi, presso la sala conferenze dell’Ospedale Umberto I – Via Testaferrata,1 – Siracusa il Seminario-formativo dal titolo: “QUALE ACCOGLIENZA AL  PRONTO SOCCORSO PER LA DONNA  VIOLATA ?” – 2°Corso di Formazione per Operatori Ospedalieri  del  Pronto Soccorso e non,  sulla violenza sessuale e/o domestica contro le donne ed i minori.

RELATORI: Dr. Elino Attardi – Direttore Medicina e Chirurgia di Accettazione e di Urgenza ASP8 SR; Dr. Roberto Cafiso –Psicologo-Psicoterapeuta –Direttore del Dipartimento Salute Mentale-ASP8 SR; Dr. Patrizio Schinco, Dirigente Responsabile S.S. Centro Supporto e ascolto vittime di violenza dell’Az. Osp. “San Giovanni Battista” Torino (Molinette); Dr. Antonino Bucalo, Direttore dell’U.O.C. di Ginecologia ed Ostitricia ASP8 SR; Prof. Miche Bonaiuto Docente Facoltà Medicina e Chirurgia Cdl, infermieristica Università ME; Dott.ssa Antonella Fucile, Funzionaria Ufficio Pari Opportunità Provincia Regionale di Siracusa; Avv. Patrizia La Vecchia Esperta Diritto Famiglia e la Dott.ssa Daniela Respini, Psicologa –Psicoterapeuta.

L’obiettivo è creare una rete di accoglienza e sostegno alle donne che hanno subito violenza e dunque supportare con un’adeguata formazione chi già opera nell’ambito dei servizi sociali e socio assistenziali. Il corso di formazione, riservato agli iscritti, agli enti che si occupano di questa tematica, agli studenti della facoltà di Scienze Infermieristiche e soprattutto è rivolto agli operatori dell’Azienda Ospedaliera UmbertoI: medici, chirurghi, ginecologi, psichiatri, infermieri, ostetriche al fine di impegnarli nella prevenzione, nel contrasto della violenza e nell’ascolto alle donne che la subiscono e punta a fornire gli strumenti per rilevare le situazioni in cui ciò accade, specie in assenza di denunce, per valutare il grado di pericolosità e proporre percorsi di uscita. Quindi l’obiettivo del corso è duplice: stimolare la costruzione di un approccio integrato tra i servizi educativi, sanitari, sociali, forze dell’ordine, volontariato e offrire strumenti operativi e modalità di intervento condivise allo scopo di prevenire il problema.

STRUMENTO importantissimo a tal fine è il PROTOCOLLO  che è stato realizzato dal Pronto Soccorso delle Molinette di Torino ed illustrato nel Corso di Formazione sul medesimo tema effettuato lo  scorso anno a Siracusa.

Questo incontro vuole essere un momento di confronto per costruire e rafforzare una rete di sostegno e collaborazione con tutte le realtà cittadine coinvolte,cosicché un luogo di cura possa diventare un reale punto di riferimento.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.