Libia: i militari libici completano l’addestramento in Italia

Con la cerimonia svolta nella caserma Capone di Persano alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, è terminato il 20 giugno il corso di addestramento di 270 militari libici giunti in Italia lo scorso gennaio.

Persano (SA) 23 giugno 2014 – I militari libici hanno svolto un percorso addestrativo di 14 settimane che li ha visti inizialmente impegnati, per dieci settimane, presso l’80° Reggimento addestramento di Cassino dove hanno ricevuto le istruzione di base al combattimento e all’uso delle armi. Preparazione completata a Persano, dove hanno acquisito le competenze specifiche per operare a livello di compagnia di fanteria leggera con capacità di controllo e sicurezza del territorio nazionale.

A presiedere la cerimonia di chiusura del corso di addestramento, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, insieme al suo omologo libico, Gen. Abdulsalam Jadallah Alobeidi.

Rivolgendosi ai militari libici inquadrati nel “katiba”, l’equivalente di un battaglione italiano, l’Ammiraglio Binelli Mantelli ha sottolineato che “con la preparazione conseguita potrete fornire, ciascuno nell’ambito del proprio ruolo, un prezioso apporto per la crescita e alla prosperità del popolo libico e delle sue istituzioni”. “Nel delicato momento istituzionale e democratico che sta attraversando la Libia – ha aggiunto – la possibilità di poter contare su forze di sicurezza addestrate e affidabili costituisce un elemento fondamentale della crescita del paese”.

Courtesy www.difesa.it

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.