Protezione dei Diritti dei migranti: migranti irregolari come cittadini locali?

migranti che sbarcano al portoSecondo uno studio di François Crépeau della McGill University di Montreal, la questione della immigrazione irregolare va affrontata con un approccio nuovo e differente.

Crépeau, in una sua pubblicazione del 2014, sostiene la necessità di un approccio umano alla migrazione irregolare motivato su quattro punti.

  1. la migrazione è una costante della civiltà;
  2. la migrazione irregolare non viene inquadrato come un fenomeno sociale ma risponde alle esigenze economiche del dopoguerra mentre viene vista sempre di più come una questione problematica per la sicurezza nazionale;
  3. i migranti hanno diritti e il loro rispetto, la protezione e la promozione ed il confronto con i diritti dei cittadini è la prossima frontiera per lo sviluppo di politiche per i diritti umani.

François CrépeauAl quarto punto, François Crépeau (foto a dx) sostiene che potremmo aver bisogno di ri-concettualizzare cittadinanza e residenza al fine di riconoscere la dignità umana di tutti al di sopra del loro status amministrativo.