Dall’intesa per la pace alla guerra. libia senza tregua.

Il comandante libico orientale Khalifa Haftar ha ordinato alle sue truppe di marciare sulla capitale Tripoli, portando il suo conflitto con il governo internazionalmente riconosciuto a un nuovo livello pericoloso.
Il segretario generale U.N. Antonio Guterres, che è a Tripoli cercando di spingere un accordo di pace internazionale, ha chiesto moderazione. Alla domanda sulla dichiarazione di Haftar, ha detto che la Libia aveva bisogno di una soluzione politica non militare.

Haftar ha dato il suo ordine in un video pubblicato online ore dopo che le sue forze hanno preso il pieno controllo di Gharyan, una città a circa 100 km (60 miglia) a sud della capitale.

“Al nostro esercito che è di stanza alla periferia di Tripoli. Oggi completiamo la nostra marcia … Fra breve cominceremo “, ha detto nel video intitolato” Operazione per liberare Tripoli “. Non vi era alcuna conferma indipendente che fosse stato avviato alcun anticipo.

La cattura di Gharyan dopo le schermaglie di mercoledì con le forze alleate del primo ministro Fayez al-Serraj, con sede a Tripoli, ha seguito una rapida spinta verso ovest dall’esercito nazionale libico di Haftar (LNA) dalla sua roccaforte orientale di Bengasi.

Gli sviluppi segnano una drammatica escalation di una lotta di potere che si è trascinata in Libia sin dal rovesciamento di Muammar Gheddafi nel 2011.

Il paese è stato diviso tra il governo appoggiato dall’Occidente a Tripoli e un’amministrazione parallela alleata di Haftar dalla caduta di Gheddafi.

Gruppi armati della città costiera di Misurata, che si oppongono a Haftar, hanno iniziato a muoversi verso Tripoli per difenderlo contro l’avanzata orientale, hanno detto i residenti.

Non ci sono state segnalazioni immediate di scontri o dichiarazioni del governo nella stessa Tripoli.


Gli sviluppi sono una battuta d’arresto per le Nazioni Unite e per i paesi occidentali che hanno cercato di mediare tra Serraj e Haftar, che si sono incontrati ad Abu Dhabi il mese scorso per discutere di un accordo di condivisione del potere.

La Conferenza Nazionale è prevista nei giorni dal 14 al 16 di questo mese per concordare una road map per le elezioni per risolvere la prolungata instabilità in Libia, un produttore di petrolio e un hub per rifugiati e migranti che attraversano il Sahara nella speranza di raggiungere l’Europa.

Haftar gode del sostegno dell’Egitto e degli Emirati Arabi Uniti, che lo vedono come un baluardo contro gli islamisti. I suoi avversari vedono in lui un nuovo Gheddafi.

Le sue forze controllano l’est e recentemente si espandono nel sud della Libia.

La loro avanzata ha colto di sorpresa diplomatici e analisti mentre erano concentrati sulla vicina Algeria, dove il presidente Abdelaziz Bouteflika si è dimesso martedì dopo settimane di proteste.

In precedenza, uno dei comandanti di Haftar, Abdelsalam al-Hassi, ha detto che le sue forze avevano preso il pieno controllo di Gharyan

Gharyan era stato alleato con il governo di Tripoli anche se alcuni sostenitori dell’Haftar si erano stabiliti anche lì.

Le due parti hanno combattuto le schermaglie mercoledì, ma queste erano cessate, ha detto il sindaco Yousef al-Bdairi.

Alcuni residenti della città hanno dichiarato che la città ora è “sotto il controllo dell’esercito che è venuto dall’est e posso vedere i loro veicoli con il loro logo dell’Esercito Nazionale Libico”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.