Archivi categoria: News Locali

Il Generale Cicero premia i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma

Roma, 19 novembre 2018 – Questa mattina, il Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora”, Generale di Corpo d’Armata Ilio Ciceri, si è recato in visita al Comando Legione Carabinieri “Lazio”.

Ricevuto nella caserma di Piazza del Popolo, dal comandante della Legione, Generale di Divisione Andrea Rispoli, l’alto ufficiale ha incontrato lo Stato Maggiore e il personale della sede, i cinque Comandanti Provinciali del Lazio, la Rappresentanza Militare e una delegazione dell’Associazione Nazionale Carabinieri, presiedendo una riunione operativa nel corso della quale sono state esaminate varie problematiche di tutto il territorio regionale.

L’occasione della visita è stata propizia per scoprire una nuova lapide che ricorda il Tenente medaglia d’oro al valor militare Giacomo Acqua, primo ufficiale dei Carabinieri che entrò in Roma dopo la Breccia di Porta Pia, a cui è intitolata la caserma di piazza del Popolo.

Il Generale di Corpo d’Armata Ilio Ciceri ha poi assegnato un encomio a tutti i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma che hanno partecipato alle indagini per le operazioni: “Amalgama” che nell’ottobre 2016 ha consentito di sgominare un’associazione per delinquere, con 21 indagati, finalizzata al compimento di condotte corruttive per l’ottenimento di contratti di subappalto nell’ambito dei lavori per la realizzazione di grandi opere pubbliche; per l’operazione “Tempio” che nel giugno 2017 ha consentito di disarticolare un’associazione, con 54 indagati, finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, traffico e detenzione illegale di stupefacenti con l’aggravante delle modalità mafiose nel quartiere di Montespaccato; per l’operazione “Babylonia” che nel giugno 2017 ha consentito di sgominare due distinte associazioni per delinquere, con 23 indagati, finalizzate all’estorsione, l’usura, il riciclaggio, l’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, e il fraudolento trasferimento di beni o valori, con il sequestro di esercizi commerciali (bar, ristoranti, pizzerie e sale slot), immobili, rapporti finanziari/bancari, auto e moto, società, quote societarie.

 

 

I genieri dell’Esercito disinnescano ordigno di 250 Libbre

Poggiofiorito, 18 novembre 2018 – Gli Artificieri dell’Esercito dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, unità specialistica alle dipendenze della Brigata “Pinerolo”, hanno provveduto al disinnesco e alla neutralizzazione di un bomba d’aereo di fabbricazione Inglese ad alto esplosivo del peso di 250 libbre, risalente al secondo conflitto mondiale, occasionalmente rinvenuta in un terreno privato coltivato.

La delicata operazione, condotta sul campo da un team di artificieri specialisti, esperto nel settore della disattivazione di ordigni esplosivi regolamentari e di circostanza, ha previsto la rimozione della spoletta di testa e il trasporto, per la definitiva neutralizzazione, in un’area idonea individuata in una cava in località Canosa Sannita (CH).

Per garantire un’adeguata cornice di sicurezza all’intervento è stato previsto il totale sgombero dei comuni di Poggiofiorito e Arielli, ivi compresi i rispettivi insediamenti industriali dei due comuni.

Impegnativa anche la fase preparatoria, durante la quale sono state messe in atto le imponenti misure di mitigazione del rischio, necessarie a scongiurare gli effetti causati da un’eventuale detonazione accidentale.

Coordinati dal Comando Forze Operative Sud di Napoli, gli specialisti dell’11° Reggimento Genio, con sede a Foggia, intervengono quotidianamente nella propria area di competenza, per disinnescare ordigni bellici rinvenuti occasionalmente.

L’Esercito negli ultimi dieci anni ha svolto oltre 35.000 interventi di bonifica su tutto il territorio nazionale, inoltre l’Esercito è l’unica Forza Armata preposta alla formazione e all’aggiornamento degli artificieri delle Forze Armate e Corpi Armati dello Stato.

I reparti Genio dell’Esercito, grazie alle esperienze maturate nei teatri operativi ed alla elevata connotazione “dual-use”, operano in favore della comunità nazionale sia con la bonifica di residuati bellici ancora ampiamente presenti nel territorio nazionale sia in caso di pubbliche utilità a favore della popolazione civile.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

I Carabinieri negli anni della Costituzione

Presentazione Volume

1948-2018

I Carabinieri negli anni della Costituzione

9 Novembre 2018, Tempio di Adriano, ore 11.00

 

 

 

Domani alle ore 11.00, a Roma, verrà presentato il volume “1948-2018 I Carabinieri negli anni della Costituzione”. Un’opera editoriale realizzata a 70 anni dall’entrata in vigore della Carta Costituzionale e dalla nascita della testata “Il Carabiniere”, che ha promosso il libro fotografico, realizzato insieme all’Agenzia Ansa.

L’evento si svolgerà alla presenza di Autorità di Governo, del Capo di Stato Maggiore della Difesa Enzo Vecciarelli, del Comandante Generale dell’Arma Giovanni Nistri e del Direttore dell’Ansa Luigi Contu.

Il volume ripercorre la vita sociale del Paese a partire dall’insediamento al Quirinale di Luigi Einaudi e, attraverso le immagini, descrive gli ultimi 70 anni del Paese. In ogni scatto c’è la presenza costante, silenziosa e operosa dei Carabinieri, immortalati dai fotografi dell’Ansa.

 

A margine della presentazione, una mostra fotografica composta da 7 immagini iconiche di ogni singolo decennio.