Archivi tag: 112

Operazione Ferragosto Sicuro: Carabinieri intensificano i controlli.

ROMA 14 Agosto 2012 – I Carabinieri del Comando Provinciale di Romain occasione del Ferragosto, intensificheranno i servizi di controllo in tutto il territorio della Capitale e della Provincia, al fine di fornire una continua, tempestiva ed efficace assistenza a quanti dovessero trovarsi in difficoltà, nonché prevenire e contrastare i reati tipici di questo periodo, in particolare quelli predatori. Il piano prevede il raccordato impiego di considerevoli forze dei Gruppi di Roma, Frascati e Ostia, sostenuti dalle “gazzelle” e dai motociclisti del Nucleo Radiomobile, per garantire il pattugliamento del territorio e la cooperazione dei reparti specializzati dell’Arma. Carabinieri in divisa ed in abiti civili presidieranno le aree urbane, nonché i luoghi comunque ritenuti più esposti  a rischi. Oltre ad autoradio, moto, pattuglie a piedi e unità cinofile, saranno impiegati elicotteri, unità navali e subacquee per una più aderente azione di monitoraggio ed eventuali interventi di soccorso dall’alto e via mare.  I Carabinieri vigileranno le principali arterie e vie consolari della Capitale per garantire la sicurezza della circolazione stradale, anche mediante verifiche dello stato psicofisico degli automobilisti e vigilando sul rispetto dei limiti di velocità. Nei parchi, così come nelle grandi ville cittadine, sarà assicurata la presenza di Carabinieri a cavallo e di unità cinofile. Il dispositivo farà capo alla Centrale Operativa Provinciale, sede del 112 al quale i cittadini e turisti potranno rivolgersi per ogni evenienza; la citata Centrale sarà pronta a far affluire personale nelle aree eventualmente interessate da incendi per cooperare nelle attività di soccorso ed assicurare alla giustizia i piromani.

Continua emergenza maltempo: carabinieri e polizia in prima linea nei soccorsi

MALTEMPO – NUMEROSI INTERVENTI DEI CARABINIERI PER AIUTARE PERSONE IN DIFFICOLTA’. 25.000 CHIAMATE AL 112

IL SINDACO DI ROCCA PRIORA E IL PRESIDENTE DELLA COMUNITA’ MONTANA DEI CASTELLI ROMANI NEGLI UFFICI DELLA CASERMA DEI CARABINIERI DI FRASCATI PER ADEMPIERE LE LORO FUNZIONI, MEDICINALI PORTA A PORTA NEI COMUNI ISOLATI NELLA VALLE DELL’ANIENE.

 

ROMA 05 Febbraio 2012 – Per tutta la notte sono proseguiti gli interventi dei Carabinieri a Roma e Provincia volti a prestare soccorso a persone in difficoltà a causa dei disagi causati dalle precipitazioni nevose verificatesi nei giorni scorsi. Oltre 25.000, anche ieri, sono state le chiamate giunte ai centralini del numero di emergenza dei Carabinieri 112. Alberi che ostruivano le strade, anziani e malati aiutati ad uscire di casa, aiuti a persone alle prese con difficoltà varie per la formazione del ghiaccio, ma anche supporto logistico ad alcuni rappresentanti degli enti locali sono stati gli interventi più frequenti. Il sindaco del comune di Rocca Priora, zona tra le più colpite dal maltempo, ancora senza acqua e senza energia elettrica e con difficoltà di viabilità lungo le strade, è stato prelevato dai Carabinieri e accompagnato presso la caserma di Frascati per consentirgli di comunicare con enti e autorità governative. Analogo supporto logistico è stato prestato anche al Presidente della Comunità Montana dei Castelli Romani.

A Monteporzio Catone il maresciallo comandante della Stazione Carabinieri con un mezzo fuoristrada dell’Arma ha consegnata una bombola di ossigeno ad una persona malata. Sempre con i mezzi fuoristrada dell’Arma, i Carabinieri hanno trasportato persone dializzate dalla propria abitazione ai presidi medici nei comuni di Sacrofano, Cave, Genazzano, Pesognano. I Carabinieri della Compagnia di Subiaco stanno portando medicinali, porta a porta, alle famiglie rimaste isolate nei comuni della valle dell’Aniene. Molte le pattuglie impegnati sulle strade di Roma e Provincia per il controllo della circolazione stradale ed eventualmente aiutare gli automobilisti in difficoltà. Numerosi gli interventi in soccorso degli automobilisti alle prese con incidenti, fortunatamente non gravi, prevalentemente causati dal fondo stradale ghiacciato.

Ed è proseguito anche durante la scorsa notte l’impegno degli uomini della Questura Roma nel soccorso pubblico. Tra le chiamate al 113 quella arrivata alle ore 22.11 dal Policlinico Umberto I.Per le ore 23.00 all’aeroporto di Ciampino era infatti previsto l’arrivo di un’equipe medica per effettuare un espianto di cuore in ospedale.

A causa del ghiaccio sull’asfalto però, l’equipe medica si è trovata in difficoltà a raggiungere il nosocomio.

In breve tempo, la Sala Operativa della Questura ha inviato sul posto una Volante.

E’ dell’una di notte invece la telefonata al 113 di un neurochirurgo che doveva recarsi al Gemelli con urgenza.

Il medico, di turno presso il Policlinico, era stato chiamato per effettuare un intervento chirurgico d’urgenza, ma a causa del ghiaccio, non riusciva a prendere la sua vettura.

In questo caso, lo specialista, che ha avuto difficiolta a reperire altri mezzi di tradporto, è stato fatto salire a bordo della Volante della Questura ed accompagnato in ospedale.

Stessa procedura è stata adottata per un paziente in lista d’attesa per un trapianto di rene. Intorno alle ore 2.00 era stato chiamato dall’ospedale, che gli aveva comunicato la disponibilità ad effettuare l’intervento nella notte.

 

L’emergenza neve nella Capitale: polizia e carabinieri in prima linea

ROMA 03 Febbraio 2012 – Alle ore 16,00 circa di oggi, in Piazza Fiume, nella zona di Porta Pia, l’equipaggio di una Volante della Questura di Roma è stato avvicinato da una donna con una bambina di pochi anni in evidente difficoltà per il freddo. Anche per le difficoltà nel camminare, la donna ha chiesto agli agenti se potevano aiutarla a raggiungere l’abitazione distante pochi chilometri, manifestando, nel contempo, preoccupazione per le condizioni della figlia. Fatti salire a bordo della Volante, i poliziotti hanno accompagnato fin sotto casa le due persone. Intanto sale a circa 7.000 il numero di chiamate arrivate al 113 in poco più di 5 ore, con un significativo sovraccarico delle linee, già potenziate nella tarda mattinata dopo aver registrato lo straordinario flusso di chiamate in ingresso.

Tra le oltre 9000 chiamate al 113 anche quella con la quale una madre ha chiesto aiuto per le difficoltà respiratorie della figlia di appena 13 mesi. La richiedente, bloccata, è stata raggiunta da un equipaggio della Polizia Stradale che ha fatto salire a bordo dell’auto di servizio la piccola, portandola in ospedale dove le sono state prestate le cure del caso. La bambina è adesso fuori pericolo.

Negli ultimi minuti una volante della Questura sta trasportando una donna incinta presso l’ospedale Gemelli per partorire.

E sono circa 800 i Carabinieri, divisi in circa 400 pattuglie, sono impegnati in queste ore sulle strade di Roma e Provincia per controllare la difficile circolazione stradale ed eventualmente aiutare gli automobilisti in difficoltà. Il servizio è stato disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma. Quasi 14.000, dalla mezzanotte, le chiamate ai centralini del numero di emergenza 112 da parte di cittadini che chiedevano aiuto, che desideravano segnalare incidenti o situazioni di pericolo. Decine gli interventi dei Carabinieri che hanno dovuto soccorrere persone in difficoltà in vari quartieri della Capitale, nella periferia nord e ai Castelli Romani dove la situazione è particolarmente difficile già da ieri. Numerosi pure gli interventi in soccorso degli automobilisti alle prese con incidenti, fortunatamente non gravi, causati dal fondo stradale innevato.

 

http://www.flickr.com/apps/slideshow/show.swf?v=109615