Archivi tag: Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro

Aveva gambizzato il rivale in amore, arrestato dai carabinieri

ROMA 16 Settembre 2011 – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato, a conclusione di una complessa attività di indagine, un romano di 32 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di lesioni personali gravi e detenzione illegale di armi da sparo. I militari a seguito di attività investigative hanno raccolto prove inconfutabili circa la responsabilità dell’arrestato in merito alla “gambizzazione” di D.M., avvenuta lo scorso 13 agosto 2010 in via Sulpicio Rufo, nella zona denominata “Il Boschetto”. Nell’agguato compiuto da due uomini a bordo di una Smart, armati di pistola, il ferito fu colpito alle gambe da quattro proiettili esplosi con una pistola automatica cal. 7.65, detenuta illegalmente. Le indagini condotte dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno consentito di accertare che il movente dell’agguato è riconducibile ad una relazione extraconiugale che la vittima avrebbe avuto con la convivente dell’arrestato. I militari dopo aver raccolto gli indizi di colpevolezza in relazione al delitto, hanno ottenuto dal Tribunale di Roma, che a sua volta  ha concordato pienamente le risultanze investigative, l’ordinanza restrittiva che ieri sera hanno notificato all’interessato. Dopo l’arresto i militari hanno associato il 32enne al carcere di Regina Coeli.

Roma: rapinatore riconosciuto e arrestato

ROMA 23 Febbraio 2011 – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato un romano di 37 anni, con precedenti, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma. L’uomo è accusato di aver messo a segno una rapina ai danni di una profumeria di Corso Italia il 28 gennaio scorso. L’Autorità Giudiziaria ha emesso il provvedimento concordando con gli elementi probatori raccolti nel corso delle indagini condotte dai militari all’epoca dei fatti: secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri, il 37enne fece irruzione nell’esercizio commerciale poco prima dell’orario di chiusura e, armato di pistola, si fece consegnare dalla titolare l’incasso della giornata, circa 600 euro, riuscendo a dileguarsi. Il “vizietto” della rapina, però, è risultato fatale per il malvivente che, solo qualche giorno prima, fu arrestato dai Carabinieri della Compagnia Roma Parioli per aver messo a segno un’altra rapina ai danni di una farmacia. La descrizione del rapinatore fatta dalla sua ultima vittima è risultata compatibile con la foto segnaletica del 37enne:  la sua effige è stata, quindi, mostrata alla titolare della profumeria che lo ha riconosciuto senza alcuna esitazione quale autore della rapina.

Roma: guardone a Villa Borghese, denunciato per atti osceni

ROMA 06 Settembre 2010 – Si era appostato nei pressi del prato di via del Galoppatoio, a Villa Borghese, il pensionato 71enne di origini abruzzesi, ma da tempo residente a Roma, denunciato a piede libero per atti osceni in luogo pubblico dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro. L’uomo, “armato” di un potente binocolo e nascosto tra alcune piante, è stato sorpreso dai militari mentre spiava le coppiette che si lasciavano andare ad effusioni sul prato della celebre villa romana.