Archivi tag: Colonnello Maurizio Mezzavilla

Cerimonia in memoria del vicebrigadiere Renzo Rosati

Castel Madama (RM) 18 Aprile 2011 – Si è svolta questa mattina, a Castel Madama, una cerimonia commemorativa in occasione del 23° anniversario della morte del Vice Brigadiere dei Carabinieri Renzo Rosati. L’evento è stato ricordato in via della Pineta dove, dinanzi alla lapide del sottufficiale caduto, una squadra di Carabinieri in Grande Uniforme ha reso gli onori militari. Sono state deposte due corone: una a nome dell’Arma dei Carabinieri, dal Colonnello Maurizio Mezzavilla, Comandante Provinciale di Roma; una del comune di Castel Madama, dal sindaco Dott. Giuseppe Salinetti . Alla cerimonia erano presenti la madre Ada Pompei ed il fratello Omero del vice brigadiere Renzo Rosati, il dott. Luigi De Ficchy, procuratore Capo di Tivoli, il questore di Roma  Francesco Tagliente,  la dott.ssa Clara Vaccaro in rappresentanza del Prefetto di Roma, il Col. Fabio Massimo Mendella comandante del Gruppo della Guardia di Finanza, il Ten. Col. Carlo Costantini comandante provinciale della Guardia Forestale,  una nutrita rappresentanza di Carabinieri in congedo e  rappresentanti di altre forze dell’ordine. Al termine della cerimonia, molto commovente è stata la lettura, da parte di alcuni scolari di Castel Madama, di brevi componimenti aventi come tema l’episodio occorso ventidue anni fa. Alla cerimonia era inoltre presente il Vice Brigadiere Amedeo Mandara, coinvolto anche lui con Rosati nell’episodio del 17 aprile del 1988.

Il vicebrigadiere Renzo Rosati nacque ad Assisi il 6 aprile 1962. Ultimati gli studi e conseguito il diploma di geometra, il 4 novembre 1983 si arruolò nell’Arma quale carabiniere ausiliario. Successivamente intraprese la carriera di sottufficiale, frequentando i corsi regolari presso la Scuola Marescialli dei Carabinieri di Velletri e di Firenze ove, nell’anno 1987, conseguì il grado di vice brigadiere. Il 25 maggio dello stesso anno venne destinato, in qualità di addetto, alla Stazione Carabinieri di Castel Madama. Verso le ore 02.50, del 17 aprile 1988, durante un servizio esterno di pattuglia automontata, unitamente all’allora carabiniere Amedeo Mandara, si imbatté in due giovani a bordo di un ciclomotore che, alla vista dei militari, si diedero repentinamente alla fuga. Immediatamente raggiunti in via Della Pineta, nel corso del controllo, un malvivente esplose alcuni colpi di pistola, attingendo mortalmente il vice brigadiere Rosati. Nel contempo, il complice aggredì il carabiniere Mandara che riuscì comunque a mettere in fuga i due giovani aggressori, reagendo con la pistola d’ordinanza. Alle prime luci dell’alba del giorno successivo i criminali, grazie al contributo prezioso del carabiniere Mandara, vennero catturati poco distanti dal luogo dell’evento, nascosti all’interno di una baracca.

Per il valoroso atto venne conferita al Vice Brigadiere dei Carabinieri Renzo Rosati la Medaglia d’Oro al Valor Civile alla Memoria con la seguente motivazione:

“Nel corso di un servizio automontato, unitamente ad altro militare, inseguiva e bloccava due giovani sorpresi a bordo di un ciclomotore rubato. Notato che uno dei fermati tentava di estrarre un’arma, non esitava, con sprezzo del pericolo, a lanciarsi contro, venendo però ferito mortalmente da un colpo di pistola. Splendido esempio di grande ardimento e di altissimo senso del dovere.

Castel Madama (Roma), 17 aprile 1988.

 

Bombe alle ambasciate: Cambanis ringrazia i Carabinieri

L'ambasciatore greco con il Col. Mezzavilla2 ROMA 04 Gennaio 2011 – Questa mattina, l’Ambasciatore della Grecia in Italia, dr. Michael Cambanis, si è recato in visita presso la Caserma “Frignani” di Piazza S. Lorenzo in Lucina, per ringraziare i Carabinieri del tempestivo intervento che ha consentito, la mattina del 27 dicembre scorso, di disinnescare un pacco bomba pervenuto all’Ambasciata di Grecia. L’Ambasciatore, ricevuto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Maurizio Mezzavilla, ha voluto personalmente rappresentare la sua riconoscenza all’Arma per il brillante intervento, evidenziando l’efficacia e la discrezione dei Carabinieri che hanno operato. Al termine di un breve colloquio, il Colonnello Mezzavilla ha donato all’Ambasciatore una lucerna, uno dei tradizionali simboli dell’Arma dei Carabinieri.

Roma: Alemanno in visita al Comando Provinciale Carabinieri

ROMA 25 Novembre 2010 – Questa mattina il Sindaco di Roma, Onorevole Gianni Alemanno, si è recato in visita al Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, dove ha incontrato il Comandante Provinciale, Colonnello Maurizio Mezzavilla. Durante la visita, alla quale erano presenti, tra gli altri, i Comandanti dei Gruppi Carabinieri di Roma, Frascati ed Ostia e il Comandante del Reparto Operativo, è stato illustrato un punto della situazione sulle tematiche connesse alla sicurezza nella Capitale. In particolare, è emersa una generalizzata contrazione dei reati, anche in considerazione dell’incremento della presenza di pattuglie sul territorio della Capitale. E’ stata, inoltre, illustrata la pianificazione dei dispositivi che saranno messi in campo per prevenire il fenomeno delle rapine e dei furti ai danni degli esercizi commerciali, obiettivi ancor più sensibili con l’approssimarsi delle festività Natalizie. In tale ambito, è stato rafforzato ed esteso il piano denominato “Foxtrot”, già attuato per una maggiore tutela delle farmacie. Sotto il profilo del potenziamento dei presidi, il Colonnello Mezzavilla ha descritto lo stato dei progetti finalizzati all’istituzione di altre caserme dell’Arma in aree in espansione e ad alta concentrazione demografica come quelle del “Trullo”, di “Trigoria” di “San Vittorino Romano”e di “Tor Tre Teste”. Al termine dell’incontro il Sindaco, dopo aver salutato anche una delegazione dell’organo di rappresentanza dell’Arma, ha ringraziato il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Roma per la costante presenza e l’assistenza quotidianamente fornita dai militari dell’Arma ai cittadini, complimentandosi per i risultati conseguiti nel contrasto alle varie forme di criminalità.