Archivi tag: Comando Provinciale Carabinieri

Devastazioni del 15 ottobre 2011 a Roma: 5 arresti in operazione congiunta ROS e DIGOS.

ROMA 22 Novembre 2012 – Dalle prime ore del mattino, il ROS e il Comando Provinciale Carabinieri e la DIGOS della capitale, in Roma, Savona, Milano e Cosenza, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Roma,  stanno eseguendo cinque provvedimenti cautelari emessi dal GIP del Tribunale di Roma a carico di altrettante persone, ritenute vicine agli ambienti dell’anarchia, del movimento antagonista e delle tifoserie violente,   resesi responsabili di “devastazione e saccheggio e resistenza a pubblico ufficiale” nel corso degli scontri verificatisi il 15 ottobre 2011 nel corso della manifestazione per la giornata mondiale degli indignati.

L’odierna operazione, coordinata dal Pool Antiterrorismo della locale Procura della Repubblica,  costituisce la prosecuzione di quelle che tra il 15 ottobre e il 20 aprile 2012  avevano già coinvolto circa 40 persone.

Alla base dei provvedimenti restrittivi il sussistente pericolo di reiterazione dei reati, così come rilevato dal GIP del Tribunale di Roma.

In base agli ulteriori riscontri fotografici i cinque indagati sono stati riconosciuti tra i responsabili di specifici episodi di violenza verificatisi in occasione della manifestazione.

In particolare, agli indagati sono stati contestati i reati di devastazione, resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Gli stessi, in concorso con centinaia di soggetti e utilizzando anche strumenti atti a offendere, ponendo a gravissimo rischio l’incolumità pubblica, hanno assaltato l’ufficio postale di Via Cavour, distrutto il distributore di carburante ENI di Largo Corrado Ricci, l’agenzia Man Power di Via Labicana, le vetrine della filiale della Banca Popolare del Lazio di Via Merulana, fino a causare l’incendio della caserma dell’Esercito Italiano e di quella della Guardia di Finanza di Via Labicana.

I manifestanti violenti, inoltre, sono stati visti mentre, unitamente ad altre persone, creavano un cordone di protezione per impedire la visione, il passaggio e l’intervento delle forze dell’ordine.

Uno degli indagati, infine, è stato anche identificato come una delle persone che aveva partecipato all’assalto e alla distruzione del mezzo blindato dell’Arma dei Carabinieri, dato poi alle fiamme, mentre un altro era già detenuto.

Contemporaneamente, su disposizione della stessa Procura della Repubblica, sono state effettuate numerose perquisizioni locali e personali.

Roma: Alemanno in visita al Comando Provinciale Carabinieri

ROMA 25 Novembre 2010 – Questa mattina il Sindaco di Roma, Onorevole Gianni Alemanno, si è recato in visita al Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, dove ha incontrato il Comandante Provinciale, Colonnello Maurizio Mezzavilla. Durante la visita, alla quale erano presenti, tra gli altri, i Comandanti dei Gruppi Carabinieri di Roma, Frascati ed Ostia e il Comandante del Reparto Operativo, è stato illustrato un punto della situazione sulle tematiche connesse alla sicurezza nella Capitale. In particolare, è emersa una generalizzata contrazione dei reati, anche in considerazione dell’incremento della presenza di pattuglie sul territorio della Capitale. E’ stata, inoltre, illustrata la pianificazione dei dispositivi che saranno messi in campo per prevenire il fenomeno delle rapine e dei furti ai danni degli esercizi commerciali, obiettivi ancor più sensibili con l’approssimarsi delle festività Natalizie. In tale ambito, è stato rafforzato ed esteso il piano denominato “Foxtrot”, già attuato per una maggiore tutela delle farmacie. Sotto il profilo del potenziamento dei presidi, il Colonnello Mezzavilla ha descritto lo stato dei progetti finalizzati all’istituzione di altre caserme dell’Arma in aree in espansione e ad alta concentrazione demografica come quelle del “Trullo”, di “Trigoria” di “San Vittorino Romano”e di “Tor Tre Teste”. Al termine dell’incontro il Sindaco, dopo aver salutato anche una delegazione dell’organo di rappresentanza dell’Arma, ha ringraziato il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Roma per la costante presenza e l’assistenza quotidianamente fornita dai militari dell’Arma ai cittadini, complimentandosi per i risultati conseguiti nel contrasto alle varie forme di criminalità.

Roma: il Gen. Tomasone incontra i carabinieri che hanno sventato una rapina

Gioiellerie ringrazia il Generale Tomasone ROMA 13 Gennaio 2010 – Questo pomeriggio, il Generale Vittorio Tomasone, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Roma ha ricevuto i 4 militari che lo scorso venerdì 8 gennaio hanno sventato una rapina ai danni di una gioielleria di corso Trieste messa a segno da tre uomini che dopo aver minacciato con una pistola, picchiato,  immobilizzato e imbavagliato il titolare, stavano svuotando la cassaforte.
Gioielliere con i Carabinieri Presente all’incontro, presso il Comando di piazza S. Lorenzo in Lucina, anche il titolare della gioielleria che, ancora una volta, ha voluto rinnovare la sua riconoscenza nei confronti dei Carabinieri. Il Generale Tomasone si è complimentato con i militari per la professionalità e l’impegno dimostrato nell’operazione e ha donato un oggetto dell’Arma al gioielliere vittima della rapina.