Archivi tag: Compagnia di Ragusa

Ragusa: carabinieri arrestano rapinatori

RAGUSA 16 Maggio 2010 – Ieri sera, a Marina di Ragusa, alle ore 23,30 circa, militari della locale stazione dei carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato i due rapinatori Hedheri Eskander, di 23 anni, e Elhadhiri Marouan, di 22 anni, entrambi tunisini residenti a Marina di Ragusa, celibi, braccianti agricoli, in regola con il permesso di soggiorno. I due, alle precedenti 22,30 circa, in quella via Portovenere, dopo aver aggredito e malmenato un connazionale di 21 anni, lo avevano derubato della somma di 200 euro. Le immediate ricerche dei militari operanti consentivano di rintracciare, bloccare e trarre in arresto i malviventi in via Duilio. La vittima, visitata presso la locale guardia medica, veniva medicata e refertata con una prognosi di gg 12 s.c.. I due ragazzi, dopo le formalità, sono stati associati presso la casa circondariale di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Inoltre, nel corso del servizio di controllo del territorio, che ha visto impegnata anche l’Aliquota Radiomobile della Compagnia, sono stati controllati 83 automezzi e identificate 94 persone, elevate 27 contravvenzioni al Codice della strada, decurtati 180 punti patente per infrazioni varie, ritirate cinque carte di circolazione e 2 patenti, nonché deferiti in stato di libertà per violazione dell’art.186 del Codice della Strada, poiché trovati alla guida di veicoli con un tasso alcolemico superiore alla norma: D.M. vittoriese di 30 anni, E.G. vittoriese di 21 anni, D.D. vittoriese di 27 anni e G.C. ragusano di 29 anni.

Ragusa: cc arrestano per spaccio pregiudicato tunisino

RAGUSA 15 maggio 2010 – Intensificati dai Carabinieri della Compagnia di Ragusa, al comando del Cap. CC par. Alessio Artioli, i servizi di prevenzione e contrasto al crimine in Santa Croce Camerina.
In particolare nella serata di ieri è stato arrestato in flagranza di reato dai militari della locale Stazione Farhat Naim, tunisino di 22 anni, residente a S. Croce Camerina, celibe, in regola con il permesso di soggiorno, disoccupato, pregiudicato.
Il tunisino è stato bloccato immediatamente dopo aver venduto 0,55 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish a a un. 18enne ragusano, e nel corso di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di complessivi grammi 0,65 della stessa sostanza stupefacente, successivamente sottoposta a sequestro. Il 18enne è stato segnalato alla prefettura per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale, mentre il tunisino è stato portato in caserma, dichiarato in stato di arresto e, dopo le formalità di rito, associato presso la casa circondariale di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ragusa: catturati ladri in flagranza di reato, uno e' minorenne

RAGUSA 30 Aprile 2010 – I Carabinieri della Compagnia di Ragusa, al comando del Ten.Col. Nicodemo Macrì, nell’approssimarsi del ponte del primo maggio, hanno intensificato i servizi preventivi nel centro storico di Ragusa superiore.
Nelle prime ore di oggi, a Ragusa, personale della dipendente Aliquota Radiomobile, al comando del Cap. CC par. Alessio Artioli ha tratto in arresto in flagranza di reato per tentato furto aggravato in concorso Amine El Gounidi, marocchino di 28 anni, residente a Ragusa, celibe, disoccupato, in regola con il permesso di soggiorno, pregiudicato. I militari operanti notavano l’uomo, insieme ad un complice, in via ecce homo, presso il phone center internet point, intento a forzare la porta di ingresso con un martello di grosse dimensioni. Alla vista della gazzella i due tentavano di scappare, venendo bloccati dopo un breve inseguimento dai militari. I due venivano portati in caserma e, Amine El Gounidi, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Ragusa, mentre il complice, M.C., ragusano di 16 anni, è stato denunciato in stato di libertà.