Archivi tag: disabili

Marzana (M5S): “Vergognosa esclusione della Sicilia dai fondi per assistenza disabili”

Maria MarzanaSiracusa, 25 luglio 2016 – “Dopo il danno arriva anche la beffa: la Sicilia subisce i disastrosi effetti della legge Delrio che taglia soldi, per personale e servizi, alle province e allo stesso tempo viene tagliata fuori dalla ripartizione dei fondi per l’assistenza specialistica agli studenti con disabilità.”

Questo il commento della deputata Maria Marzana sullo Schema di Decreto di riparto di 70 milioni per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali alle regioni a Statuto ordinario del 07/07/2016, che nelle premesse fa cenno al trasferimento alle regioni delle funzioni delle province per effetto della legge Delrio, le cui ricadute interessano anche le regioni a statuto speciale.

“Solo la scorsa settimana – riprende Marzana – in occasione dell’esame del decreto sugli enti locali proponevo modifiche al provvedimento per consentire a tutte le ex province, in particolare siciliane, di assicurare gli stipendi ai lavoratori e i servizi ai cittadini, in attesa della definitiva riorganizzazione, considerate le grandi difficoltà in cui esse versano a causa della consistente partecipazione alla finanza pubblica. Escludere dalla ripartizione dei fondi per l’assistenza agli studenti con disabilità gli Enti locali siciliani significa far pagare a famiglie e studenti più svantaggiati i costi di una politica regionale e nazionale discriminatoria, inefficiente e caotica.”

“Nelle Regioni a statuto speciale vivono oltre 9 milioni di abitanti, ossia più del 15 per cento della popolazione nazionale e, da un punto di vista dimensionale, esse occupano un quarto del territorio nazionale. Specialità – conclude la deputata – significa politiche a caratterizzazione regionale per ragioni geografiche, strutturali, economiche. Non isolamento o, peggio, esclusione da uno Stato di diritto che dovrebbe rimuovere gli ostacoli per il pieno sviluppo della persona e l’effettiva partecipazione sociale di tutti i cittadini.”

Emarginare l’emarginazione: a Roma dal 23 al 25 novembre.

ROMA 21 Novembre 2012 – L’Opera don Calabria di Roma, attenta da sempre alle povertà emergenti e da  anni impegnata per la promozione dell’integrazione e dell’inclusione lavorativa dei disabili, vuole proporsi oggi quale laboratorio di iniziative culturali e politiche che favoriscano riflessione e dibattito sul tema del disagio mentale. Nella felice concomitanza della celebrazione di 80 anni di presenza nella “città eterna”, invita amici, cittadini, esperti e giornalisti a una tre-giorni di incontri e discussione, oltre che di festa, presso la sede di Via Gian Battista Soria, nel cuore del quartiere di Primavalle. Nell’ambito dei numerosi eventi, particolare rilievo avranno, nella mattinata di venerdì 23 novembre, le presentazioni dei libri “La sopravvivenza del ragno, ovvero del buon uso della libertà” di Ruggero Piperno, Daniele D’Orazio – il testo fotografico frutto dell’esperienza di Articolo 3, un laboratorio di inclusione lavorativa dell’Opera don Calabria, e di “Se questa è una donna”, narrazioni di vittime di tortura,  di Luca Attanasio, oltre all’istituzione del Premio “Le Porte del Lavoro”, creato dall’Opera don Calabria, che verrà assegnato a imprese, organismi di mediazione e singoli operatori, distintisi nell’opera di inclusione lavorativa di disabili. Sarà inoltre l’occasione di fare il punto sul percorso del Forum “Formazione e Lavoro per Persone con Disabilità” e di lanciare le attività della Cooperativa di inserimento soggetti svantaggiati “Ampio Raggio”. Don Antonio Mazzi, inoltre, presente nella mattinata di domenica 25, assieme a vari altri interlocutori che faranno una rievocazione del “Collegino”, sede storica dell’Opera  don Calabria di Roma, parlerà del progetto “Educatori senza Frontiere”.

La locandina dell’Evento: