Archivi tag: ergastolo

In ricordo del maresciallo Domenico Taverna

ROMA 27 Novembre 2012 – Ricorre oggi il 33esimo anniversario della morte del Maresciallo di P.S. Domenico Taverna, assassinato nel 1979 per mano di un commando delle brigate rosse.

Stamattina alle ore 11:00 alla presenza della moglie e della figlia, il Questore di Roma Fulvio della Rocca ha deposto una corona di alloro a nome del Capo della Polizia Prefetto dott. Antonio Manganelli sulla lapide all’interno del Commissariato “Appio Nuovo”, dove il sottufficiale prestava servizio – nella squadra di Polizia Giudiziaria – al momento dell’attentato.

Presenti per l’occasione anche il Comandante Provinciale dell’ Arma dei Carabinieri e il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, oltre al Vice Comandante della Polizia Roma Capitale.

Il Maresciallo Taverna venne ucciso, all’età di 58 anni, vicino la sua abitazione da un gruppo di terroristi, mentre stava andando al lavoro. L’attentato fu poi rivendicato dalle Brigate Rosse con una telefonata ad un quotidiano romano e con un volantino fatto ritrovare in un cestino per i rifiuti.

Le indagini sull’omicidio, svolte dalla DIGOS romana consentirono tre anni più tardi di individuare i responsabili, appartenenti alla cosiddetta “Colonna XXVIII marzo”, che vennero arrestati e condannati all’ergastolo.

Il 29 Settembre del 2004 il Maresciallo Taverna è stato insignito, dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, della Medaglia d’oro alla memoria e al valor civile.

In memoria del Cap. Straullu e della guardia Di Roma uccisi dai NAR

ROMA 21 Ottobre 2011 – Si è svolta questa mattina la cerimonia commemorativa in occasione del 30° anniversario dell’uccisione del Capitano di P.S. Francesco STRAULLU e della Guardia di P.S. Ciriaco DI ROMA, avvenuta ad opera di un commando composto da quattro giovani appartenenti al gruppo eversivo dei “N.A.R.”.

In ricordo delle vittime il Questore di Roma Francesco Tagliente ha presenziato alla cerimonia al fianco dei famigliari delle vittime, dei colleghi e delle più importanti Autorità Civili e Militari.

Il Capitano STRAULLU, nato a Nuoro il 10 Luglio 1955, era un investigatore della DIGOS di Roma, esperto di terrorismo, ed aveva condotto con grande impegno indagini sull’eversione neo-fascista, riuscendo nel 1981 a farne arrestare ben 56 e portando alcuni suoi esponenti alla collaborazione.

La mattina dell’agguato, mentre percorreva un tunnel ad Acilia (Rm), nei pressi della via Ostiense, all’altezza di Ponte Ladrone, l’auto a bordo della quale viaggiava, guidata dalla Guardia di P.S. DI ROMA, venne raggiunta da numerosi colpi di mitra e fucili d’assalto.

Le indagini della Polizia successive all’agguato consentirono di arrivare all’identità dei colpevoli, di cui uno venne ucciso a Roma il 5 dicembre in uno scontro a fuoco al quartiere Labaro con una pattuglia della Volante, che costò la vita anche all’Agente Ciro CAPOBIANCO.

Un altro componente del commando si suicidò per evitare la cattura l’anno successivo, mentre gli altri membri vennero successivamente arrestati e condannati all’ergastolo.

Per ricordare e conferire loro gli onori a due uomini che hanno sacrificato la loro vita per lo Stato, il 31 Marzo 2005 il Capitano STRAULLU e la Guardia di P.S DI ROMA sono stati insigniti della medaglia d’oro al Merito Civile “alla memorie”.