Archivi tag: fuoristrada

Ragusa: fuoristrada vandali sulle spiagge! Appello ad isolare le “pecore nere”.

RAGUSA – Vandali della domenica in azione? Pare di sì! Secondo una denuncia circostanziata di un gruppo di cittadini iblei, questa domenica 6 dicembre un numeroso gruppo di persone su fuoristrada ha fatto una vera e propria azione di vandalismo a Sampieri e in c.da Guadagnino.
«Il gruppo di fuoristradisti provenienti da altre province limitrofe molto “civilmente” ha scorazzato sulla spiaggia ed ha danneggiato mulattiere, tranciato rami di alberi e muri a secco ed è tutto ampiamente documentato e presentato alle Forze dell’Ordine», si legge in un comunicato a firma di Giovanni Iacono, del Gruppo Idv alla Provincia Regionale.
«Uno sfregio al territorio che, purtroppo, spesso avviene anche all’interno delle riserve naturali così come più volte rappresentato in interrogazioni ampiamente documentate alla Provincia, sia da parte di fuoristradisti che di motociclisti».
«E’ indispensabile che le forze dell’ordine e la polizia provinciale vigilino ed identifichino questi soggetti ed accertino le eventuali notizie di reato. Sottolineo però che la salvaguardia del territorio non è solo compito delle forze dell’ordine ma è, soprattutto, compito di ogni cittadino che è obbligato, per dovere civico, a documentare (oggi basta un telefonino) tali atti e segnalare immediatamente alle autorità lo svolgersi dei fatti».
«Ed è dovere anche dei tanti fuoristradisti e motociclisti, rispettosi della natura e dell’ambiente – conclude il comunicato – denunciare per primi ed isolare queste “pecore nere”. Domenica i vandali si sono allontanati, purtroppo dopo avere già arrecato danni, grazie all’intervento di qualche cittadino che recandosi in spiaggia a passeggiare ha intimato, con ovvie difficoltà,  ai vandali di tornare a correre nelle strade».

Ragusa: fuoristrada vandali sulle spiagge! Appello ad isolare le "pecore nere".

RAGUSA – Vandali della domenica in azione? Pare di sì! Secondo una denuncia circostanziata di un gruppo di cittadini iblei, questa domenica 6 dicembre un numeroso gruppo di persone su fuoristrada ha fatto una vera e propria azione di vandalismo a Sampieri e in c.da Guadagnino.
«Il gruppo di fuoristradisti provenienti da altre province limitrofe molto “civilmente” ha scorazzato sulla spiaggia ed ha danneggiato mulattiere, tranciato rami di alberi e muri a secco ed è tutto ampiamente documentato e presentato alle Forze dell’Ordine», si legge in un comunicato a firma di Giovanni Iacono, del Gruppo Idv alla Provincia Regionale.
«Uno sfregio al territorio che, purtroppo, spesso avviene anche all’interno delle riserve naturali così come più volte rappresentato in interrogazioni ampiamente documentate alla Provincia, sia da parte di fuoristradisti che di motociclisti».
«E’ indispensabile che le forze dell’ordine e la polizia provinciale vigilino ed identifichino questi soggetti ed accertino le eventuali notizie di reato. Sottolineo però che la salvaguardia del territorio non è solo compito delle forze dell’ordine ma è, soprattutto, compito di ogni cittadino che è obbligato, per dovere civico, a documentare (oggi basta un telefonino) tali atti e segnalare immediatamente alle autorità lo svolgersi dei fatti».
«Ed è dovere anche dei tanti fuoristradisti e motociclisti, rispettosi della natura e dell’ambiente – conclude il comunicato – denunciare per primi ed isolare queste “pecore nere”. Domenica i vandali si sono allontanati, purtroppo dopo avere già arrecato danni, grazie all’intervento di qualche cittadino che recandosi in spiaggia a passeggiare ha intimato, con ovvie difficoltà,  ai vandali di tornare a correre nelle strade».

FUNZIONA IL PIANO DEL QUESTORE ODDO

RAGUSA 3 Ottobre 2009 – Il ferreo piano di controllo del territorio, predisposto dal Questore Giuseppe Oddo, continua ad ottenere ottimi risultati, conseguiti soprattutto grazie alla costante attività degli operatori della Sezione Volanti, diretti dal Commissario Capo Marzia Giustolisi: due soggetti venivano denunciati in stato di libertà rispettivamente per evasione e per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere; quest’ultimo, unitamente ad altro soggetto veniva segnalato alla Prefettura per possesso di sostanze stupefacenti. Infine veniva rintracciato il proprietario dei cavi di rame sequestrati circa 15 giorni fa.
Continua a leggere FUNZIONA IL PIANO DEL QUESTORE ODDO