Archivi tag: Generale di Corpo d’Armata Corrado Borruso

Cambio al vertice dell’Arma: arriva il nuovo Vice-comandante generale

ROMA 15 Giugno 2011 – Nel pomeriggio di ieri, presso il Salone di Rappresentanza del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza del Comandante Generale Leonardo Gallitelli e dei vertici dell’Istituzione, si è svolta la cerimonia di avvicendamento nella carica di Vice Comandante Generale dell’Arma fra il Generale di Corpo d’Armata Corrado Borruso, che termina il mandato dopo un anno, e il Generale di Corpo d’Armata Michele Franzè, che lo assume proveniente dall’incarico di Vice Direttore dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna (AISE).   Nel corso della cerimonia, preceduta nella mattinata dalla deposizione di una corona di alloro da parte dei due Ufficiali al Sacrario dei Caduti presso il Museo Storico dell’Arma, il Generale Gallitelli ha espresso al Gen. C.A.Borruso “sentita gratitudine per quanto ha fatto per l’Arma in quarantacinque anni di servizio”, mentre al Gen. C.A. Franzè le sue “più vive felicitazioni con i migliori auguri di buon lavoro” nel nuovo incarico.

 

* Il Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri Michele FRANZE’, nato a Napoli il 12 gennaio 1947, dal 15 giugno 2011 ricopre l’incarico di  Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri.

L’Ufficiale, dopo avere frequentato la Scuola Militare “Nunziatella”, l’Accademia di Modena e la Scuola Ufficiali in Roma, raggiunge con il grado di Tenente – quale prima destinazione – Livorno, ove presta servizio, tra i Carabinieri Paracadutisti, dal 1971 al 1976.

Successivamente ricopre importanti incarichi di comando, quale comandante di Compagnia a Milano, tra il ’76 e l’81, e Comandante Provinciale, dapprima a Sassari, per tre anni, e poi a Torino, per altri quattro anni.

Particolarmente significative anche le esperienze di Stato Maggiore maturate presso il Comando Generale dell’Arma, ove ricopre per sei anni gli incarichi di capo-sezione e capo-ufficio personale ufficiali.

Laureato in scienze politiche, in giurisprudenza ed in scienze della sicurezza, ha frequentato con successo il corso di Stato Maggiore ed il corso superiore di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra, conseguendo altresì il master di 2° livello in Scienze Strategiche presso l’Università di Torino.

Dal settembre del 1997, per oltre due anni, ha comandato il 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania”, reparto di punta dell’Arma, i cui uomini sono impegnati in delicatissime missioni in Italia e all’estero.

Promosso Generale di Brigata nel gennaio del 2000, di Divisione nel 2003 e di Corpo d’Armata nel 2006, ha retto il Comando della Regione Carabinieri “Puglia” per quasi 5 anni, quello della Divisione Unità Mobili, a Treviso, per altri due anni,  il Comando Unità Mobili e Specializzate “Palidoro”, in Roma, da settembre 2006 a gennaio 2009 e, per ultimo, l’incarico di Vice Direttore

Operativo dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna (AISE) a Roma.

Coniugato con la sig.ra Mariella CALIARI, ha una figlia trentasettenne, Vice Questore della Polizia di Stato.

È insignito delle seguenti onorificenze:

Cavaliere di Gran Croce al Merito del “Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio”;

Grand’Ufficiale dell’Ordine “al Merito della Repubblica Italiana”;

Medaglia Mauriziana al “Merito di 10 lustri di Carriera Militare”;

Medaglia d’Oro per Lungo Comando;

Cavaliere di Grazia Magistrale del “Sovrano Militare Ordine di Malta”;

Commendatore dell’Ordine di “Sant’Agata della Serenissima Repubblica di San Marino”.

 

Cambio al vertice dell'Arma: arriva il nuovo Vice-comandante generale

ROMA 15 Giugno 2011 – Nel pomeriggio di ieri, presso il Salone di Rappresentanza del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza del Comandante Generale Leonardo Gallitelli e dei vertici dell’Istituzione, si è svolta la cerimonia di avvicendamento nella carica di Vice Comandante Generale dell’Arma fra il Generale di Corpo d’Armata Corrado Borruso, che termina il mandato dopo un anno, e il Generale di Corpo d’Armata Michele Franzè, che lo assume proveniente dall’incarico di Vice Direttore dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna (AISE).   Nel corso della cerimonia, preceduta nella mattinata dalla deposizione di una corona di alloro da parte dei due Ufficiali al Sacrario dei Caduti presso il Museo Storico dell’Arma, il Generale Gallitelli ha espresso al Gen. C.A.Borruso “sentita gratitudine per quanto ha fatto per l’Arma in quarantacinque anni di servizio”, mentre al Gen. C.A. Franzè le sue “più vive felicitazioni con i migliori auguri di buon lavoro” nel nuovo incarico.

 

* Il Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri Michele FRANZE’, nato a Napoli il 12 gennaio 1947, dal 15 giugno 2011 ricopre l’incarico di  Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri.

L’Ufficiale, dopo avere frequentato la Scuola Militare “Nunziatella”, l’Accademia di Modena e la Scuola Ufficiali in Roma, raggiunge con il grado di Tenente – quale prima destinazione – Livorno, ove presta servizio, tra i Carabinieri Paracadutisti, dal 1971 al 1976.

Successivamente ricopre importanti incarichi di comando, quale comandante di Compagnia a Milano, tra il ’76 e l’81, e Comandante Provinciale, dapprima a Sassari, per tre anni, e poi a Torino, per altri quattro anni.

Particolarmente significative anche le esperienze di Stato Maggiore maturate presso il Comando Generale dell’Arma, ove ricopre per sei anni gli incarichi di capo-sezione e capo-ufficio personale ufficiali.

Laureato in scienze politiche, in giurisprudenza ed in scienze della sicurezza, ha frequentato con successo il corso di Stato Maggiore ed il corso superiore di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra, conseguendo altresì il master di 2° livello in Scienze Strategiche presso l’Università di Torino.

Dal settembre del 1997, per oltre due anni, ha comandato il 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania”, reparto di punta dell’Arma, i cui uomini sono impegnati in delicatissime missioni in Italia e all’estero.

Promosso Generale di Brigata nel gennaio del 2000, di Divisione nel 2003 e di Corpo d’Armata nel 2006, ha retto il Comando della Regione Carabinieri “Puglia” per quasi 5 anni, quello della Divisione Unità Mobili, a Treviso, per altri due anni,  il Comando Unità Mobili e Specializzate “Palidoro”, in Roma, da settembre 2006 a gennaio 2009 e, per ultimo, l’incarico di Vice Direttore

Operativo dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna (AISE) a Roma.

Coniugato con la sig.ra Mariella CALIARI, ha una figlia trentasettenne, Vice Questore della Polizia di Stato.

È insignito delle seguenti onorificenze:

Cavaliere di Gran Croce al Merito del “Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio”;

Grand’Ufficiale dell’Ordine “al Merito della Repubblica Italiana”;

Medaglia Mauriziana al “Merito di 10 lustri di Carriera Militare”;

Medaglia d’Oro per Lungo Comando;

Cavaliere di Grazia Magistrale del “Sovrano Militare Ordine di Malta”;

Commendatore dell’Ordine di “Sant’Agata della Serenissima Repubblica di San Marino”.

 

Roma: il generale Orlando nuovo comandante interregionale carabinieri Podgora

Generale C.A. Stefano Orlando ROMA 16 Giugno 2010 – Ieri mattina, presso la Caserma “Podgora” di Via Garibaldi, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma Leonardo Gallitelli, il Generale di Corpo d’Armata Stefano Orlando ha assunto l’incarico di Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora”, comando di vertice dell’organizzazione territoriale dell’Arma con competenza sulle regioni Lazio, Marche, Sardegna, Toscana, Umbria, fino a ieri retto dal Generale di Corpo d’Armata Corrado Borruso.

Il Generale di Corpo d’Armata Stefano Orlando è nato a Caronia (ME) il 6 novembre 1947.
Figlio di Appuntato dell’Arma dei Carabinieri, ha frequentato le scuole medie e superiori presso un Collegio dell’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri (ONAOMAC) ad Osimo, in Provincia di Ancona. Laureato in Scienze Politiche, ha frequentato il 23° Corso dell’Accademia Militare di Modena dal 1966 al 1968. Dal 1970 al 1990 ha comandato la Tenenza di Chatillon, la Compagnia di Catanzaro ed il Gruppo di Bologna, ricoprendo anche incarichi di Stato Maggiore nell’ambito degli Uffici Studi e Logistico del Comando Generale. Dal 1982 al 1986 ha frequentato il 107° Corso di Stato Maggiore e Superiore di Stato Maggiore. Dal 1990 al 1999 ha assolto delicati incarichi presso la Presidenza della Repubblica. Dal 1999 al 2007, è stato Capo Dipartimento Analisi prima presso il Servizio Informazioni per la Sicurezza Democratica (SISDE), poi presso il Servizio Informazioni per la Sicurezza Militare (SISMI). Dal marzo 2007, è stato Vice Direttore Operativo presso il Servizio Informazioni per la Sicurezza Democratica (SISDE), ora Agenzia Informazioni e Sicurezza Interna (AISI). Dal 28 ottobre 2008 ha ricoperto l’incarico di Comandante Interregionale Carabinieri “Culqualber” in Messina. Dal 15 giugno 2009 al 14 giugno 2010 è stato Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri.