Archivi tag: Generale di Corpo d’Armata Marco Bertolini

Iraq: cambio al comando del Contingente italiano e del Kurdish Training Coordination Center

Iraq, Erbil - Prima ParthicaNella mattinata dell’8 giugno ha avuto luogo l’avvicendamento al comando del Contingente italiano dislocato a Erbil, impiegato nella missione “Prima Parthica”.

Alla cerimonia era presente il Comandante del Comando Operativo di Vertice Interforze, Generale di Corpo d’Armata Marco Bertolini, che nel suo intervento ha sottolineato gli importanti risultati addestrativi conseguiti dal Contingente italiano.

Il Generale Bertolini ha rivolto sentite parole di compiacimento per l’intensità e la qualità del delicato lavoro dei trainers italiani, apprezzato dalle istituzioni curde e riconosciuto a livello internazionale, nonché confermato dai successi ottenuti dalle Forze di sicurezza curde nelle recenti operazioni militari che hanno portato alla messa in sicurezza di ulteriori 150 km di territorio sul fronte.

Iraq, Erbil - Prima ParthicaSuccessivamente, alla presenza delle Autorità curde e dei rappresentanti della coalizione internazionale, si è svolta la cerimonia militare di passaggio di consegne del comando degli addestratori militari del KTCC (Kurdish Training Coordination Center), che per il prossimo semestre sarà guidato da un comandante di nazionalità italiana e da un vice-comandante tedesco.

Gli addestratori italiani della Task Force “Erbil”, circa 200 uomini e donne inquadrati nella coalizione costituita da 7 nazioni europee (Italia, Germania, Gran Bretagna, Norvegia, Finlandia, Olanda e Ungheria) nel Kurdistan iracheno, rappresentano una componente fondamentale per l’addestramento delle KSF (Kurdish Security Forces). Lo testimoniano gli oltre 4500 Peshmerga, che a partire da gennaio 2015 sono stati addestrati sulle procedure di fanteria, sulle procedure contro ordigni esplosivi improvvisati (counter IED), sul tiro indiretto con artiglierie e mortai e molti altri settori.

fonte www.difesa.it

Un libro per i bambini di Herat.

FIRENZE 28 Novembre 2012 – Giovedì 29 novembre 2012 alle ore 18:00, a Firenze nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio (Piazza della Signoria), sarà presentato il libro “Vicini a una terra lontana. Sulle strade dell’Afghanistan con il contingente italiano” in cui gli autori, Generale di Divisione Aerea Settimo Caputo e la dottoressa Elena Croci, raccontano l’operato delle Forze Armate italiane in Afghanistan attraverso le fotografie e le testimonianze dei militari coinvolti direttamente negli eventi.

Alla presentazione dell’opera, nata da un’iniziativa editoriale del Comando Operativo di vertice Interforze (COI) ed edito dalla Polistampa, interverrà il Professor Luciano Bozzo, dell’Università di Firenze, alla presenza del Sottosegretario di Stato, Dottor Gianluigi MAGRI, del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Biagio Abrate, del Comandante del COI, Generale di Corpo d’Armata Marco Bertolini, ed ospiti militari e civili.

Il volume fotografico, di cui parte del ricavato sarà devoluto in beneficienza per l’acquisto di attrezzature per l’ospedale pediatrico di Herat, vuole rivolgersi al grande pubblico che non conosce l’Afghanistan e che è curioso di vedere e capire più nel dettaglio cosa i militari italiani fanno e hanno fatto dall’inizio della missione.