Archivi tag: Germania

Libia. Pieno sostegno a Sarraj da parte di Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti

Dichiarazione congiunta sulla Libia dei Governi di Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti

 

I Governi di Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti accolgono con favore la dichiarazione del Consiglio Presidenziale libico (CP) del 24 agosto 2016 e l’intenzione del Consiglio di sottoporre una nuova lista di Ministri del Governo di Accordo Nazionale (GAN) alla Camera dei Rappresentanti. Sottolineano l’adozione unanime della Risoluzione 2259 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che avalla il Comunicato di Roma del 13 dicembre 2015 e l’Accordo Politico libico,  sostenendo il GAN come l’unico legittimo governo della Libia e respingendo ogni contatto con istituzioni parallele che affermano la propria legittimità pur collocandosi al di fuori dell’Accordo politico. Richiamano la Conferenza di Vienna del 16 maggio 2016, in cui la comunità internazionale ha espresso unanime sostegno al Primo Ministro Fayez al-Sarraj.

I Governi di Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti auspicano la rapida trasmissione della lista dei Ministri alla Camera e fanno appello all’organo legislativo perché si riunisca al completo per votare entro dieci giorni dalla presentazione della lista, come previsto dall’Accordo politico libico. I membri della Camera sono responsabili di questi cruciali prossimi passi in vista della piena attuazione dell’Accordo, che rappresenta l’unico mezzo in grado di ripristinare la pace e la stabilità della Libia.

I Governi di Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti rimangono determinati a offrire il massimo sostegno al popolo libico, al CP e al GAN guidato dal Primo Ministro al-Sarraj nel loro impegno a favore dell’unità e della ricostruzione della Libia. Riaffermano il loro pieno supporto al lavoro di UNSMIL e del Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Libia, Martin Kobler.

Appello al popolo libico per il sostegno al Governo Sarraj ed alle istituzioni finanziarie della Libia

Libya- Signing agreement

I Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti accolgono con favore l’annuncio della nomina, da parte del Consiglio Presidenziale del Governo libico di accordo nazionale (GAN), di un comitato interinale direttivo della Libyan Investment Authority (LIA). La LIA ha un ruolo fondamentale nella salvaguardia delle risorse della Libia per il beneficio a lungo termine della popolazione libica. I Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti ricordano che la risoluzione 2259 del Consiglio di Sicurezza delle NU ha posto l’accento sulla necessità per il Governo di accordo nazionale di esercitare effettivamente, in via esclusiva e con la massima urgenza la supervisione della National Oil Company, della Banca Centrale della Libia e della Libyan Investment Authority, e ha sottolineato l’importanza che queste istituzioni continuino ad operare a beneficio di tutti i libici.

I Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti si appellano a tutti i libici affinché sostengano il GAN nel preservare e proteggere l’indipendenza e l’integrità delle istituzioni finanziarie libiche per il beneficio di tutti i libici.

 

Giurano gli allievi Carabinieri del 129mo corso: in 198 ricevono gli alamari.

ROMA 20 Aprile 2012 – Questa mattina, in Roma, all’interno della caserma “Orlando De Tommaso”, sede della Legione AllieviCarabinieri, hanno avuto luogo le cerimonie di giuramento solenne e conferimento degli alamari ai 198 Allievi Carabinieri frequentatori, presso la Scuola Allievi Carabinieri di Roma, del 129° corso formativo intitolato al “Carabiniere Giuseppe Plado Mosca, Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria”. Nella circostanza è stata altresì celebrata la “Giornata delle Medaglie d’Oro al Valor Militare”. All’evento ha partecipato il Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Clemente Gasparri e il Comandante della Legione Allievi Carabinieri, Generale di Brigata Enzo Bernardini, nonché varie autorità e i familiari degli Allievi Carabinieri.

La Legione Allievi Carabinieri, che nel 2011 ha celebrato il 150° anniversario della sua costituzione, è l’Istituto di formazione più antico dell’Arma dei Carabinieri e trae le sue origini dal Deposito di Reclutamento fondato nel 1822.

Forse non tutti sanno che la Legione Allievi Carabinieri non ha una propria Bandiera di Istituto, tipica degli Enti addestrativi militari, in quanto da 118 anni ha l’onore di custodire la Bandiera di Guerra dell’Arma dei Carabinieri.

La Legione Allievi ha formato tutti i Carabinieri che, nella duplice veste di soldati e di tutori della legge, hanno servito la Patria, in pace ed in guerra, nel territorio nazionale e all’estero, talvolta sino all’estremo sacrificio, come avvenuto, la notte tra l’8 e il 9 settembre 1943, a Roma, presso il ponte della Magliana, dove, nei combattimenti per la difesa della Capitale contro soverchianti forze tedesche, caddero numerosi giovani Allievi Carabinieri ed il loro Comandante, il Capitano Orlando De Tommaso, cui è stata intitolata la sede della Legione. Questa vicenda, tra le tante che hanno visto protagonisti i Carabinieri, come la deportazione in Germania, il mattino del 7 ottobre del 1943, di oltre 2.000 Carabinieri in servizio a Roma che vennero fatti radunare anche presso la caserma della Legione Allievi, merita di essere ricordata perché emblematica del legame che lega l’Arma alla città eterna, il cui gonfalone, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, ha partecipato alla cerimonia presso la Legione AllieviCarabinieri.