Archivi tag: giuramento

Giurano gli allievi Carabinieri del 129mo corso: in 198 ricevono gli alamari.

ROMA 20 Aprile 2012 – Questa mattina, in Roma, all’interno della caserma “Orlando De Tommaso”, sede della Legione AllieviCarabinieri, hanno avuto luogo le cerimonie di giuramento solenne e conferimento degli alamari ai 198 Allievi Carabinieri frequentatori, presso la Scuola Allievi Carabinieri di Roma, del 129° corso formativo intitolato al “Carabiniere Giuseppe Plado Mosca, Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria”. Nella circostanza è stata altresì celebrata la “Giornata delle Medaglie d’Oro al Valor Militare”. All’evento ha partecipato il Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Clemente Gasparri e il Comandante della Legione Allievi Carabinieri, Generale di Brigata Enzo Bernardini, nonché varie autorità e i familiari degli Allievi Carabinieri.

La Legione Allievi Carabinieri, che nel 2011 ha celebrato il 150° anniversario della sua costituzione, è l’Istituto di formazione più antico dell’Arma dei Carabinieri e trae le sue origini dal Deposito di Reclutamento fondato nel 1822.

Forse non tutti sanno che la Legione Allievi Carabinieri non ha una propria Bandiera di Istituto, tipica degli Enti addestrativi militari, in quanto da 118 anni ha l’onore di custodire la Bandiera di Guerra dell’Arma dei Carabinieri.

La Legione Allievi ha formato tutti i Carabinieri che, nella duplice veste di soldati e di tutori della legge, hanno servito la Patria, in pace ed in guerra, nel territorio nazionale e all’estero, talvolta sino all’estremo sacrificio, come avvenuto, la notte tra l’8 e il 9 settembre 1943, a Roma, presso il ponte della Magliana, dove, nei combattimenti per la difesa della Capitale contro soverchianti forze tedesche, caddero numerosi giovani Allievi Carabinieri ed il loro Comandante, il Capitano Orlando De Tommaso, cui è stata intitolata la sede della Legione. Questa vicenda, tra le tante che hanno visto protagonisti i Carabinieri, come la deportazione in Germania, il mattino del 7 ottobre del 1943, di oltre 2.000 Carabinieri in servizio a Roma che vennero fatti radunare anche presso la caserma della Legione Allievi, merita di essere ricordata perché emblematica del legame che lega l’Arma alla città eterna, il cui gonfalone, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, ha partecipato alla cerimonia presso la Legione AllieviCarabinieri.

Annunci

Roma: giurano nuovi 100 carabinieri, 16 sono donne

ROMA 13 Maggio 2010 – Domani,14 maggio 2010, alle ore 10,30, presso la storica piazza d’armi della Caserma “Orlando De Tommaso” sede della Legione Allievi Carabinieri, custode della pluridecorata Bandiera di Guerra dell’Arma dei Carabinieri, avrà luogo la solenne cerimonia di “Giuramento” e di “Conferimento degli Alamari” a 100 Allievi Carabinieri di cui 16 donne, frequentatori del 127° corso formativo intitolato al Carabiniere “Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria” Alfredo Gregori.
Alla significativa manifestazione militare presenzieranno il Comandante delle Scuole dell’Arma dei Carabinieri, Gen. C.A. Clemente Gasparri, il Comandante della Legione Allievi Carabinieri, Gen. B Enzo Bernardini, il Comandante della Scuola Allievi, Ten. Col. Giovanni Ranucci, nonché numerose autorità politiche, civili e religiose.
La cerimonia, in perfetto stile militare, sarà caratterizzata dal fatto che gli alamari, elemento distintivo degli appartenenti all’Arma dei Carabinieri che si accompagna alla loro uniforme dalla fondazione dell’Arma stessa, saranno apposti sulle uniformi dei giovani Carabinieri dai loro familiari che giungeranno da tutta Italia, nonché per la premiazione degli allievi particolarmente distintisi nell’attività didattico sportive al termine della prima fase del corso.
L’attività formativa, che ha visto gli allievi duramente impegnati per 6 mesi, avviene attraverso l’impiego delle più moderne tecnologie e metodologie didattiche, l’affinamento dell’etica professionale e dello spirito di servizio, lo sviluppo delle competenze in materia di polizia di prossimità ottenendo l’importante qualifica di “Carabiniere di Quartiere”. Di recente sono state adottate numerose nuove soluzioni didattico addestrative per una più sempre qualificata formazione, tra cui, l’istituzione di nuove materie a carattere scientifico/investigativo, l’implemento dello studio delle lingue straniere, l’arricchimento delle nozioni informatiche al fine di preparare le nuove leve dell’Arma alla moderna digitalizzazione istituzionale, l’approfondimento, a mezzo di numerose esercitazioni pratiche, dei più moderni apparati tecnologici in uso alle Forze di Polizia.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’evento.