Archivi tag: GRA

Rapinatori catturati in flagrante dalla polizia

ROMA 11 Marzo 2011 – Ben organizzati con 2 fucili ed una pistola, e due scooter di grossa cilindrata pronti per la fuga hanno assaltato in quattro le casse di un supermercato sulla Nomentana.

Nonostante fosse pieno pomeriggio non hanno avuto incertezze.

Dopo essersi coperti il viso con una sciarpa, armati di una pistola e un fucile hanno affrontato i cassieri.

Arraffato il bottino, si sono dati alla fuga.

Ma il piano della rapina si è “scontrato” con i poliziotti della Questura.

In pochi attimi al “113” arrivano le prime segnalazione della rapina. Nelle telefonate si parla di uomini armati di fucile che stanno entrando all’interno del supermercato.

Dal 113 scatta immediato l’impulso alla Sala Operativa di via San Vitale che attiva il piano antirapina cosi come rimodulato agli inizi di gennaio.

L’operatore radio inizia a dirottare sul posto le prime pattuglie.

I primi ad arrivare sono gli agenti del Commissariato San Basilio e Prenestino, insieme al Reparto Prevenzione Crimine, che intercettano i due scooter in fuga.

I conducenti, alla vista delle Volanti della Polizia, si dividono lungo due direttrici in direzione GRA e via di Torcervara.

I primi due vengono immediatamente bloccati da un equipaggio del Commissariato San Basilio, che si era posto a chiusura della via di fuga, anticipando i fuggitivi.

Contestualmente la Sala Operativa della Questura continua a fare da regia sull’operazione.

Quasi come un uno scacchiere le pattuglie vanno a chiudere le strade che conducono sulle grandi arterie verso i centri della periferia.

Gli altri due vengono così intercettati da una pattuglia dei Falchi della Squadra Mobile, che chiude la strada. Nel tentativo di allontanarsi i due rapinatori abbandonano lo scooter e cercano di dileguarsi a piedi, invadendo la carreggiata del tronchetto Roma-L’Aquila,.

Gli altri equipaggi fatti convergere sul posto dalla Sala Operativa della Questura li hanno però bloccati dopo un breve inseguimento a piedi.

Per i quattro, tre albanesi ed un rumeno, tra i 20 e i 23 anni, sono scattate le manette per rapina in flagranza.

Sale a 96 il numero delle persone arrestate per rapina dall’inizio di gennaio dai diversi uffici della Questura di Roma. Proprio all’inizio dell’anno i vertici di via S. Vitale aveva predisposto una rimodulazione dei servizi antirapina con il potenziamento del numero di pattuglie su strada e delle strategie di chiusura delle vie di fuga.

Roma: speronano un’auto sul Gra e tentano rapina, arrestati dalla Polizia

ROMA 06 Dicembre 2010 – E’ finita male per due incensurati italiani di 47 e 39 anni, i quali, a bordo di un’utilitaria, ieri intorno alle ore 18.00 hanno tentato di speronare un altro automobilista che stava procedendo sulla carreggiata interna il G.R.A. all’altezza di via Casilina.
L’automobilista, che viaggiava in compagnia di un’amica, è riuscito a non perdere il controllo del veicolo e si è fermato per evitare la collisione con il guard rail.
Improvvisamente i due uomini, in evidente stato d’alterazione alcolica, sono scesi dalla loro auto, minacciandolo.
La vittima, un poliziotto libero dal servizio, non si è perso d’animo e si è qualificato mostrando il tesserino, intimando ai due di calmarsi.
Per tutta risposta M.F. 47enne e G.M. 39enne, con alito fortemente vinoso, hanno ingaggiato una colluttazione con il poliziotto, tentando di strappargli il marsupio contenente denaro ed effetti personali, lo hanno colpito ripetutamente.
La giovane che viaggiava insieme all’agente ha dato l’allarme al 113, consentendo alla Sala operativa della Questura di inviare sul posto altre pattuglie.
I primi ad arrivare sono stati gli agenti del Commissariato Casilino, diretto dal dott. Antonio Roberti, che hanno fermato M.F. e G.M..
Sottoposti all’alcol test, i risultati hanno evidenziato un tasso alcolemico 3 volte superiore a quello consentito per la guida di un veicolo.
I due, pertanto, sono stati arrestati per tentata rapina, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Roma: speronano un'auto sul Gra e tentano rapina, arrestati dalla Polizia

ROMA 06 Dicembre 2010 – E’ finita male per due incensurati italiani di 47 e 39 anni, i quali, a bordo di un’utilitaria, ieri intorno alle ore 18.00 hanno tentato di speronare un altro automobilista che stava procedendo sulla carreggiata interna il G.R.A. all’altezza di via Casilina.
L’automobilista, che viaggiava in compagnia di un’amica, è riuscito a non perdere il controllo del veicolo e si è fermato per evitare la collisione con il guard rail.
Improvvisamente i due uomini, in evidente stato d’alterazione alcolica, sono scesi dalla loro auto, minacciandolo.
La vittima, un poliziotto libero dal servizio, non si è perso d’animo e si è qualificato mostrando il tesserino, intimando ai due di calmarsi.
Per tutta risposta M.F. 47enne e G.M. 39enne, con alito fortemente vinoso, hanno ingaggiato una colluttazione con il poliziotto, tentando di strappargli il marsupio contenente denaro ed effetti personali, lo hanno colpito ripetutamente.
La giovane che viaggiava insieme all’agente ha dato l’allarme al 113, consentendo alla Sala operativa della Questura di inviare sul posto altre pattuglie.
I primi ad arrivare sono stati gli agenti del Commissariato Casilino, diretto dal dott. Antonio Roberti, che hanno fermato M.F. e G.M..
Sottoposti all’alcol test, i risultati hanno evidenziato un tasso alcolemico 3 volte superiore a quello consentito per la guida di un veicolo.
I due, pertanto, sono stati arrestati per tentata rapina, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.