Archivi tag: Militari dell’Arma

Congratulazioni del sindaco per la brillante operazione dei Carabinieri di Rosolin

ROSOLINI 23 Agosto 2011 Il costante impegno dei Carabinieri della locale Stazione per  assicurare alla giustizia   gli autori di azioni di microcriminalità in città continua a dare i frutti. Nella giornata di ieri, come ha comunicato lo stesso Comandante della locale Stazione dei Carabinieri, m.llo Rosario Avila, sono stati identificati e presi gli autori del furto perpetrato ai danni di una abitazione privata nonché recuperata l’intera refurtiva, consegnata successivamente ai legittimi proprietari. Il sindaco Savarino nel ringraziare il Comandante della locale Stazione nonché tutti  i Militari dell’Arma afferma: “Ho appreso personalmente dal Comandante Avila della brillante operazione anti crimine portata a compimento dagli uomini della locale Stazione dei Carabinieri assicurando alla giustizia una delle bande  dedite a furti. Ciò,  a conferma della loro fattiva presenza e per il continuo lavoro operativo, di controllo e prevenzione sul territorio di Rosolini. Inoltre,  ho  ricevuto assicurazioni che è a buon punto il lavoro investigativo per identificare gli autori di altre  rapine. Pertanto, a nome mio personale, dell’amministrazione comunale e della città tutta esprimo tutto il compiacimento ai Militari dell’Arma della locale Stazione per la  loro fattiva presenza e per il continuo lavoro operativo, di controllo e prevenzione sul territorio di Rosolini”.

 

Roma: carabinieri ritrovano tir con armi e refurtiva

ROMA 16 Gennaio 2011 – Nella giornata di ieri, al termine di oltre 48 ore di incessanti ricerche attuate dai Carabinieri della Compagnia di Pomezia, che hanno setacciato il territorio di competenza, in particolare siti industriali dismessi, parcheggi isolati ed aree di sosta, è stato rinvenuto in un’area di servizio del Grande Raccordo Anulare, l’autoarticolato utilizzato dai malfattori la mattina del 12 Gennaio u.s., quando verso le ore 07.00 avevano perpetrato una efferata rapina con sequestro di persona presso un deposito della ditta CAFI SRL di via Pontina Vecchia, tutti incappucciati ed armati di pistole, picchiando e legando ai polsi mediante fascette di plastica gli operai presenti, rapinandoli di alcune migliaia di euro ed asportando un ingente quantitativo di elettrodomestici e caldaie, poi caricati sull’autoarticolato. Cinque di loro, originari della provincia di Napoli e Salerno, già conosciuti alle forze dell’ordine, erano stati bloccati subito dopo il colpo, a poca distanza dal deposito, dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Pomezia, mentre stavano gettando a terra passamontagna e guanti e stavano tentando di allontanarsi a bordo di due autovetture.
I militari dell’Arma, ieri mattina, hanno subito cinturato l’area ove era parcheggiato il TIR ed hanno effettuato accurati rilievi tecnici sul mezzo, al cui interno veniva rinvenuta tutta la refurtiva asportata durante l’azione criminosa, del valore stimato in oltre 100.000 euro nonche’ varie pistole utilizzate dai rapinatori ed un cospicuo quantitativo di indumenti ed oggetti vari che saranno ora inviati ai laboratori del RIS per i successivi esami tecnico-scientifici.
Intanto proseguono a tutto campo le indagini tese a risalire ad eventuali altri complici della banda, in collaborazione con altri reparti partenopei dell’Arma.

Rosolini: il sindaco si congratula con i Carabinieri per gli arresti operati ieri pomeriggio

ROSOLINI 15 Dicembre 2010 – Il primo cittadino Antonino Savarino, a nome dell’Amministrazione Comunale e della Città, si congratula con il Comandante della Stazione Carabinieri, maresciallo Rosario Avila e a tutti i Militari per la brillante operazione portata a termine ieri pomeriggio assicurando alla giustizia una banda di rumeni dedita a furti. “Esprimo compiacimento per l’operazione condotta – afferma Savarino- al Comandante Avila e a tutti i Militari dell’Arma, a conferma della loro fattiva presenza e per il continuo lavoro operativo, di controllo e prevenzione sul territorio di Rosolini a garanzia della presenza costante dello Stato” .