Archivi tag: Ministro della Difesa

Livorno: scritta oltraggiosa, La Russa chiede l’intervento del Prefetto

LIVORNO 23 Dicembre 2009 – Il ministro della Difesa Ignazio La Russa, oggi in visita a Livorno, ha chiesto al prefetto di Pisa di rimuovere una scritta contro le vittime di Nassiriya tracciata su un muro della citta’ della Torre pendente.

La Russa e’ arrivato alla caserma ‘Vannucci’ di Livorno atterrando all’aeroporto di Pisa e proprio all’uscita dallo scalo ha notato la frase.

’«All’uscita dall’aeroporto di Pisa – ha spiegato ai giornalisti – c’e’ una scritta vecchia, credo che risalga a dopo l’attentato di Nassiriya, in cui c’e’ scritto ’19 uomini uccisi dall’imperialismo ebraico’. Invito il prefetto – ha detto il ministro – a provvedere alla rimozione della scritta e chiedo scusa a coloro che si sono giustamente sentiti offesi da una frase oltraggiosa’».
Questa la scritta: “L’imperialismo ebraico ha ucciso 19 militari”, corredata da una Stella di David.
Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa si era recato a Livorno, presso la caserma ”Vannucci” sede della Brigata paracadutisti ”Folgore”, per incontrare varie rappresentanze  delle Forze Armate per lo scambio di auguri per le prossime festività.
Al suo arrivo, il Ministro della Difesa è stato accolto dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Gen. S.A. Daniele Tei, in rappresentanza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, presenti gli altri Vertici militari.
Successivamente, il Ministro La Russa si è trattenuto a colloquio con i familiari dei Caduti nelle Missioni Internazionali per la pace.

Livorno: scritta oltraggiosa, La Russa chiede l'intervento del Prefetto

LIVORNO 23 Dicembre 2009 – Il ministro della Difesa Ignazio La Russa, oggi in visita a Livorno, ha chiesto al prefetto di Pisa di rimuovere una scritta contro le vittime di Nassiriya tracciata su un muro della citta’ della Torre pendente.

La Russa e’ arrivato alla caserma ‘Vannucci’ di Livorno atterrando all’aeroporto di Pisa e proprio all’uscita dallo scalo ha notato la frase.

’«All’uscita dall’aeroporto di Pisa – ha spiegato ai giornalisti – c’e’ una scritta vecchia, credo che risalga a dopo l’attentato di Nassiriya, in cui c’e’ scritto ’19 uomini uccisi dall’imperialismo ebraico’. Invito il prefetto – ha detto il ministro – a provvedere alla rimozione della scritta e chiedo scusa a coloro che si sono giustamente sentiti offesi da una frase oltraggiosa’».
Questa la scritta: “L’imperialismo ebraico ha ucciso 19 militari”, corredata da una Stella di David.
Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa si era recato a Livorno, presso la caserma ”Vannucci” sede della Brigata paracadutisti ”Folgore”, per incontrare varie rappresentanze  delle Forze Armate per lo scambio di auguri per le prossime festività.
Al suo arrivo, il Ministro della Difesa è stato accolto dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Gen. S.A. Daniele Tei, in rappresentanza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, presenti gli altri Vertici militari.
Successivamente, il Ministro La Russa si è trattenuto a colloquio con i familiari dei Caduti nelle Missioni Internazionali per la pace.

Roma: La Russa annuncia l’arrivo della mini-naja

ROMA 18 Dicembre 2009 – Nel 2010 sarà ampliato l’esperimento degli stage volontari di ragazzi nelle caserme italiane, la cosiddetta “mini-naja”. Lo ha annunciato il ministro della Difesa Ignazio La Russa durante la conferenza stampa di fine anno, sottolineando la volontà di estendere il progetto “fino a 5.000 ragazzi” per periodi di tre settimane da trascorrere nelle caserme italiane. A questo proposito, ha precisato il Ministro, è in fase di studio una norma da inserire nel prossimo decreto di finanziamento delle missioni all’estero.
La Russa ha spiegato che nel progetto sono coinvolti anche i ministri della Giustizia Alfano e dell’Interno Maroni, che dovrebbero fornire il loro apporto “anche in termini di risorse”, e che vi saranno due stage annuali, ciascuno della durata di 3 settimane, nel periodo estivo.