Archivi tag: Provincial Reconstruction Team

Afghanistan: conclusa operazione “Districts Stability”

HERAT 23 Agosto 2010 – Al termine di quattro giorni di attività nel distretto di Farsi, a est di Herat, si è conclusa ieri l’operazione di “Districts Stability” condotta in partnership con le forze di sicurezza afgane da oltre 150 militari italiani del Provincial Reconstruction Team e della Task-Force Centre, le unità costituite rispettivamente dal 1° reggimento artiglieria da montagna e dal 3° reggimento alpini della brigata Taurinense.

Momento culminante dell’operazione – mirata a estendere il raggio d’azione delle istituzioni di Herat nei distretti remoti della provincia – è stata la convocazione di una shura (assemblea) a cui hanno partecipato oltre 500 persone tra esponenti governativi, anziani dei villaggi e mullah.

Fortemente auspicata dal governatore di Herat, la shura ha visto la discussione di diversi temi tra cui lo sviluppo della zona in collaborazione con le istituzioni locali e la sicurezza. Nel corso del dibattito sono emerse due priorità essenziali: la costruzione di un ponte e l’asfaltatura di una nuova strada, opere di cui il PRT di Herat verificherà la fattibilità. Attualmente il distretto di Farsi è collegato alla Ring Road, l’arteria stradale che collega le principali città dell’Afghanistan, per mezzo di una pista sterrata dove il rischio legato agli ordigni rudimentali è considerato elevato.

Al termine dell’assemblea il colonnello Emmanuele Aresu ha annunciato la costruzione da parte del PRT di 5 nuovi pozzi che serviranno a garantire agli abitanti del luogo l’accesso alle risorse idriche in un territorio particolarmente arido come quello di Farsi. Per l’occasione il PRT ha anche donato beni per 35.000 Euro.

Afghanistan: sostegno al centro femminile per rifugiati

Contingente Italiano a sostegno delle donne afghane HERAT 10 Gennaio 2010 – Nell’ambito delle attività svolte dal Provincial Reconstruction Team italiano in favore della popolazione afghana che vive nella provincia di Herat, è stata effettuata lo scorso 4 Gennaio una significativa donazione di materiali di primaria necessità presso il Centro femminile per rifugiati del distretto di Injil.

Il centro, che ospita circa 120 rifugiati tra donne e bambini, è stato realizzato dal Provincial Reconstruction Team nel 2008, nell’ambito del processo di ricostruzione e sviluppo del Dipartimento per gli Affari Sociali.

All’evento hanno presenziato il Comandante del Regional Command West, Generale Alessandro Veltri, ed il Comandante del PRT, Colonnello Claudio Dei, i quali hanno donato alla Direttrice del centro, la signora Lailome’, coperte, farina e riso, quaderni, zainetti e vario materiale di cancelleria.
Nel corso del suo intervento, il Generale Veltri ha sottolineato che ogni “sforzo da parte di ISAF sarà sempre volto a garantire la sicurezza nei confronti della popolazione, dare impulso all’opera di ricostruzione e sviluppo della regione anche attraverso il costante e mirato soddisfacimento di tutte le esigenze di carattere assistenziale a favore delle persone maggiormente bisognose”.
Alla donazione era presente anche il Capo Dipartimento per gli Affari Sociali della provincia di Herat, il signor Chishti il quale, nel corso del suo intervento, ha ringraziato il Generale Veltri “per questa ennesima, importante donazione. Non è la prima volta che i militari del contingente italiano intervengono per sostenere questo centro in cui le donne che vi sono ospitate vivono in una condizione di estremo disagio”.

Afghanistan: continua il lavoro di ricostruzione e sviluppo del Team italiano

HERAT 07 Dicembre 2009 – Nei giorni scorsi il Provincial Reconstruction Team (PRT) italiano di Herat, al comando del colonnello Claudio Dei, ha dato inizio a tre nuovi progetti. Alle cerimonie ha partecipato, oltre a numerose autorità locali, il Governatore di Herat Mr. Nooristani che ha ringraziato il Col. Dei per il contributo fornito dal contingente italiano in favore dello sviluppo e della ricostruzione del paese e per l’aiuto fornito a tutto il popolo afgano.
Il primo progetto riguarda la realizzazione di una nuova rete fognaria nel distretto di Mahal Mohmand Ma, uno dei più poveri alla periferia di Herat. Tale struttura consentirà il miglioramento delle condizioni igieniche e di salute della popolazione che vive nella zona.
Il secondo riguarda la realizzazione di una nuova strada asfaltata nel centro di Herat, della lunghezza di 260 metri compresa di segnaletica stradale. Il progetto è stato realizzato in una zona ad alta densità di popolazione dove si svolgono numerose attività commerciali.
Infine, con la posa della prima pietra, il Col. Dei ha simbolicamente dato inizio ai lavori per l’installazione del nuovo sistema di video sorveglianza e di illuminazione del Governatorato di Herat. Gli impianti di video sorveglianza e di illuminazione, la cui installazione sarà realizzata da ditta e manodopera locale, serviranno ad incrementare le misure di sicurezza della struttura governativa ed assicurare l’illuminazione dell’area perimetrale.