Archivi tag: Resolute Support

Afghanistan, premio a ufficiale dell’Esercito Italiano

Nei giorni scorsi, presso la sede del Combined Security Transition Command – Afghanistan (CSCT-A), all’interno dell’Aeroporto internazionale di Kabul, alla presenza del comandante di CSCT-A, Tenente Generale James E. Rainey (USA) e del Combat Sergeant Major Maurice Jackson, è stato attribuito il riconoscimento di Hero of the week al Maggiore dell’Esercito Italiano Nicola Garzone.

All’Ufficiale sono giunte le congratulazioni del Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale, Senior National Representative del contingente italiano in Afghanistan e, dal 10 novembre scorso, Vicecomandante della missione Resolute Support (RS).

Nato a Campobasso, proveniente dal 188° corso dell’Accademia Militare di Modena e appartenente alla specialità Bersaglieri, Nicola Garzone è impiegato in Afghanistan quale Staff officer delle operazioni correnti. Il riconoscimento gli è stato attribuito per aver saputo gestire in modo ottimale i vettori terrestri e aerei impiegati nel corso delle missioni di Training, Advising and Assisting (TAA), che quotidianamente il personale di RS svolge nella città di Kabul e nelle province adiacenti.

CSTC-A è un comando multinazionale, a guida USA, inserito all’interno della missione Resolute Support, che svolge compiti di addestramento, consulenza e assistenza a favore delle istituzioni afgane e delle Forze di Sicurezza locali. È inoltre incaricato della gestione delle risorse economiche provenienti dai Paesi contributori e destinate allo sviluppo di progetti finalizzati alla costruzione di un Afghanistan stabile, allo sviluppo di Forze di Sicurezza efficaci e sostenibili e al rafforzamento dello stato di diritto all’interno dei confini afgani.

L’Italia garantisce alla NATO e alla Repubblica dell’Afghanistan il proprio supporto in termini di uomini e mezzi. L’attuale contributo nazionale  prevede lo schieramento di uomini e donne, di tutte e quattro le Forze Armate, a Herat, presso il Train, Advise and Assist Command West, e a Kabul, ove il personale ricopre prevalentemente incarichi di staff presso il Comando Resolute Support.

 

 

 

Seminario sulla partecipazione delle donne nell’Afghan National Defense Security Forces

I militari del Train Advise and Assist Command West (TAAC-W) di Herat, comando multinazionale su base Brigata “Pinerolo”, hanno ospitato per una giornata intera un seminario sulla partecipazione e integrazione delle donne nelle Forze di Sicurezza Afghane.

Esponenti qualificati dei Ministeri degli Interni e della Difesa di Kabul ed il Gender Advisor di Resolute Support hanno tenuto un seminario volto a favorire l’integrazione del personale femminile nelle Forze di Sicurezza Afghane. L’attività, coordinata dalla Sezione Pari Opportunità e prospettiva di genere dello Stato Maggiore della Difesa, ha compreso anche l’intervento in video-conferenza di militari italiane che hanno condiviso la propria esperienza sul tema, nell’ambito della propria Forza Armata di appartenenza.

Il contingente italiano in Afghanistan, attraverso lo sviluppo di progetti mirati ed iniziative come questa, mantiene un approccio molto attivo volto a consentire alle donne afghane di conseguire importanti traguardi. In particolare negli ultimi mesi sono stati effettuati numerosi corsi altamente formativi per la professionalizzazione delle donne appartenenti alle Forze di Sicurezza locali.

Il lavoro degli Advisors italiani si inquadra nell’ambito della missione NATO Resolute Support con il compito principale di fornire addestramento, consulenza ed assistenza alle Forze di Sicurezza Afghane per migliorarne la funzionalità e la loro capacità di autosostenersi.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Courtesy Stato Maggiore della Difesa

Afghanistan: cambio al vertice della “FENICE”

Avvicendamento al comando del Task Group dell’Aviazione dell’Esercito “FENICE” della missione in Afghanistan.

Nei giorni scorsi presso la sede del Train Advise and Assist Command West (TAAC-W), missione multinazionale della NATO inquadrata nella missione Resolute Support (RS), si è svolta la cerimonia di avvicendamento al comando del Task Group Fenice tra il Tenente Colonnello Pietro Angelo Linciano ed il parigrado Fabio Canteri.

 

Il Comandante del Contingente Nazionale e del Train Advise and Assist Command West (TAAC W), su base Brigata “Pinerolo“, si è complimentato con il Tenente Colonnello Linciano per il fondamentale ed irrinunciabile supporto fornito dagli uomini e le donne dell’Aviazione dell’Esercito del Task Group “Fenice” e dai fanti del 66° Reggimento fanteria aeromobile “Trieste” a favore di tutto il Contingente Italiano, ed in particolare, agli Advisors durante la condotta delle attività di assistenza e consulenza alle Forze di Sicurezza afgane.

 

Il Task Group “Fenice” è dotato sia di elicotteri multiruolo NH 90, macchina tecnologicamente avanzata dedicata al trasporto di personale all’evacuazione medica ed alla ricerca e salvataggio, sia di elicotteri A129 “Mangusta” per attività di scorta e sicurezza in volo, nonchè del sistema a pilotaggio remoto “Shadow 200 RQ-7C” in grado di effettuare attività di ricognizione e sorveglianza aerea diurna e notturna per garantire ed implementare le condizioni di sicurezza del contingente. La componente elicotteristica dell’Aviazione dell’Esercito garantisce il proprio contributo alle attività degli Advisors italiani, lavoro che si inquadra nell’ambito della missione NATO Resolute Support (RS), con il compito principale di fornire addestramento, consulenza ed assistenza alle Forze di Sicurezza Afgane per migliorarne la funzionalità e la loro capacità di autosostenersi.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

Courtesy Stato Maggiore della Difesa