Archivi tag: Sicilia

“La Sicilia come metafora: due secoli di letteratura nazionale”. Convegno di studi e ricerche.

CATANIA 09 Febbraio 2015 – Venerdì 13 febbraio 2015 alle ore 16:30 presso l’aula A1 del Monastero dei Benedettini di Catania si svolgerà il Convegno di Studi e Ricerche “La Sicilia come metafora: due secoli di letteratura nazionale”. L’incontro ideato e organizzato da Giuseppe Ricchi, in qualità di rappresentante dell’Associazione “I Netini di Roma” con la collaborazione l’Associazione FARE–Catania si avvale della partecipazione del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Catania e dell’Assessorato alla Cultura e ai Saperi del Comune di Catania.

Ospite d’eccezione lo storico, scrittore e giornalista Pino Aprile, già vicedirettore di Oggi e direttore di Gente, autore del libro best-seller Terroni, con 250.000 copie vendute, nonché vincitore di numerosi premi letterari.

Interverranno: Maria Marzana, Deputata della Repubblica, firmataria dell’atto parlamentare che chiede al Governo un impegno a reintrodurre gli autori meridionali del ‘900 cancellati dai programmi scolastici nazionali dalla Riforma Gelmini; Orazio Licandro, Assessore ai Saperi e alla Bellezza Condivisa del Comune di Catania; Giuseppe Ricchi, consulente parlamentare e studioso di Storia della Sicilia; Sebastiano Marino, docente e ricercatore di Storia della Sicilia.

Per il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Catania sarà presente Antonio Di Grado professore ordinario di Letteratura Italiana e Alberto Giovanni Biuso professore associato di Filosofia Teoretica.

Il Convegno di studi e ricerche rappresenta una importante occasione per sostenere il valore culturale degli autori del Sud, il cui studio è stato precluso agli studenti della scuola superiore, e per promuovere la risoluzione parlamentare depositata in VII Commissione cultura, scienza e istruzione che impegna il Governo ad integrare le “Indicazioni nazionali” con gli scrittori meridionali del ‘900.

Sicilia e Marocco in Casa Civica: quando la cultura costruisce ponti di fratellanza.

ROSOLINI 10 Marzo 2013 –  Si è svolta ieri sera (9 marzo ndr) l’apericena interculturale presso la “Casa” del Movimento politico-culturale “Civica”. La manifestazione ha visto la partecipazione dei soci e della cittadinanza, deliziati dall’esibizione del musicista marocchino Ghazout Lakbir e del suo gruppo. Le musiche arabe si sono mescolate con la voce siciliana del ragusano Salvatore Dipasquale, creando un mix mediterraneo, manifestazione artistica del concetto di integrazione che Civica vuole portare avanti.

Il significato simbolico dell’incontro tra culture è stato rappresentato anche a livello culinario con un ricco aperitivo di cuscus, “scacce” e legumi, accompagnato da un calice di Nero d’Avola prodotto nel nostro territorio.

A fare da cornice a questi eventi è stata la mostra fotografica delle giovani rosolinesi Elena Signorello e Aurelia Agosta, che con la loro mostra dal titolo “Sicily on the road” hanno voluto rappresentare degli scorci e delle atmosfere della nostra Sicilia, in particolare di Rosolini e delle zona del Sud-Est.

“Un appuntamento che ci ha molto arricchito – dichiarano i componenti di Civica. Ascoltare questi suoni arabeggianti e assaggiare un piatto esotico come il cuscus sono state non una scoperta, bensì una riscoperta della nostra identità mediterranea”.

Sicilia digitale: un portale a 360 gradi!

ROMA 28 Novembre 2012 – La Sicilia si dà un nuovo ‘look digitale’ per attirare sempre più turisti con il nuovo portale ‘Sicilia 360’, presentato questa mattina alla Farnesina alla presenza del ministro degli Esteri Giulio Terzi.

L’obiettivo è di sfruttare al meglio le “potenzialità economiche e la ricchezza artistica e culturale ed il patrimonio umano formidabile” della Sicilia, ha spiegato Terzi, sottolineando che questa iniziativa rientra nelle buone pratiche per la promozione del sistema Italia. In particolare, le politiche sul turismo si rivolgono principalmente ai mercati emergenti dei Brics, come la Cina, la cui presenza turistica in Italia nel 2013 dovrebbe aumentare del 30% per un oltre un miliardo di euro di fatturato, ha rilevato Terzi.

Il turismo ha portato in Italia 76 milioni di stranieri nel 2011 per un volume d’affari di 30 miliardi di euro, ma il sud ne ha beneficiato solo per il 10%. “Sicilia 360” vuole essere uno strumento in più per incrementare queste cifre, ha spiegato il presidente di Unioncamere Sicilia Giuseppe Pace.

Il portale offre all’internauta diversi motori di ricerca, informazioni su mezzi di trasporto e alberghi, offrendo una visione completa sull’isola (a 360 gradi, appunto) che comprende anche la filiera dell’agroalimentare e dell’industria culturale.