Archivi tag: sostanze stupefacenti

Roma: droga saldata in bocca, arrestato dalla Polizia

ROMA 10 Aprile 2010 – Numerose segnalazioni avevano indicato alla Polizia un giovane straniero che, approfittando del via vai del mercato rionale di via Mamiani e quello della metropolitana di piazza Vittorio Emanuele II, era solito incontrare i tossicodipendenti della zona rifornendoli di sostanze stupefacenti.

Gli Agenti della Polizia di stato del Commissariato Esquilino hanno pertanto effettuato dei servizi di appostamento che hanno confermato le segnalazioni ricevute: un giovane extracomunitario, poi identificato per S.D., di 20 anni, originario del Gambia, è stato sorpreso a cedere dosi di stupefacente ad alcuni giovani, nei pressi dei portici tra via Mamiani e via Ricasoli.

Una volta bloccato, il ventenne ha tentato di ingoiare qualcosa ma, per non rimanere soffocato, ha sputato in terra un involucro di cellophane.

Per controllare che non avesse ingerito altri involucri, il ragazzo è stato condotto presso l’ospedale San Giovanni dove i medici, tra la sua guancia e la gengiva, hanno trovato ben otto pacchetti di cellophane termosaldati, contenenti circa 6 grammi di eroina.

Lo spacciatore pertanto è stato portato negli uffici del Commissariato Esquilino e dopo gli ulteriori accertamenti sulla sua identità è stato arrestato.

Gela: operazione "Focus", droga nei pannolini, 13 persone arrestate

GELA 11 Gennaio 2010 – Un’intera famiglia partecipava all’attività di spaccio di droga e, per non essere scoperta, la nascondeva nei pannolini del figlio neonato.

Stamattina la polizia di Gela (Caltanissetta), dopo 2 anni di indagini, ha arrestato 13 persone perché responsabili di aver organizzato un’attività criminale nel traffico di sostanze stupefacenti.

L’operazione, denominata “Focus”, ha permesso ai poliziotti del commissariato di Gela di scoprire che l’organizzazione aveva trasformato in supermarket della droga un appartamento al terzo piano di una palazzina popolare del villaggio Aldisio. L’abitazione appartiene al capo dell’organizzazione che lo occupava con il padre, la convivente e il proprio bambino. E proprio tra i pannolini del neonato venivano nascosti gli stupefacenti durante i vari spostamenti della banda.

La droga veniva comprata a Catania per poi essere venduta a Gela; si trattava di hashish, marijuana, cocaina, eroina. Clienti e spacciatori, per scambiare la droga, parlavano in codice alludendo ad attività ricreative, tra cui partite di calcetto.

I poliziotti hanno anche scoperto e sequestrato armi prodotte artigianalmente da uno specialista della banda. L’armiere usava giocattoli e tondini di acciaio provenienti dal petrolchimico Eni, per costruire pistole.

Gela: operazione “Focus”, droga nei pannolini, 13 persone arrestate

GELA 11 Gennaio 2010 – Un’intera famiglia partecipava all’attività di spaccio di droga e, per non essere scoperta, la nascondeva nei pannolini del figlio neonato.

Stamattina la polizia di Gela (Caltanissetta), dopo 2 anni di indagini, ha arrestato 13 persone perché responsabili di aver organizzato un’attività criminale nel traffico di sostanze stupefacenti.

L’operazione, denominata “Focus”, ha permesso ai poliziotti del commissariato di Gela di scoprire che l’organizzazione aveva trasformato in supermarket della droga un appartamento al terzo piano di una palazzina popolare del villaggio Aldisio. L’abitazione appartiene al capo dell’organizzazione che lo occupava con il padre, la convivente e il proprio bambino. E proprio tra i pannolini del neonato venivano nascosti gli stupefacenti durante i vari spostamenti della banda.

La droga veniva comprata a Catania per poi essere venduta a Gela; si trattava di hashish, marijuana, cocaina, eroina. Clienti e spacciatori, per scambiare la droga, parlavano in codice alludendo ad attività ricreative, tra cui partite di calcetto.

I poliziotti hanno anche scoperto e sequestrato armi prodotte artigianalmente da uno specialista della banda. L’armiere usava giocattoli e tondini di acciaio provenienti dal petrolchimico Eni, per costruire pistole.