Archivi tag: spaccio di stupefacenti

Roma: operazione "Perla del Tirreno", tre arresti per spaccio di droga

ROMA 20 Ottobre 2010 – Nelle prime ore del mattino, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Civitavecchia hanno dato esecuzione a 3 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Tribunale di Civitavecchia nei confronti di C.R. 49enne, C.M. 22enne e B.M. 36enne, tutti di Santa Marinella e già conosciuti alle forze dell’ordine, ritenuti colpevoli dei reati di detenzione illecita di stupefacenti, estorsione e minaccia. Uno degli arrestati, inoltre, dovrà rispondere anche delle reiterate violazioni delle prescrizioni previste dalla misura della sorveglianza speciale.
L’indagine, avviata nel mese di agosto dello scorso anno dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia, ha permesso di accertare un vasto giro di spaccio di cocaina nel Comune di S. Marinella, che ha portato nello stesso periodo agli arresti, in flagranza di reato, di 5 persone e al sequestro di circa 1 Kg di cocaina. La cessione dello stupefacente era affidata a giovani del luogo, spesso anche minorenni, che quando erano impossibilitati a saldare il prezzo della merce venivano costretti con violenze e minacce, dirette anche nei confronti dei loro familiari, a trovare ogni espediente per poter far fronte all’impegno preso.
Gli arrestati, fatta eccezione per C.R., già detenuto nella Casa Circondariale di Viterbo per altra causa, sono stati associati al Carcere di Civitavecchia dove rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Roma: operazione “Perla del Tirreno”, tre arresti per spaccio di droga

ROMA 20 Ottobre 2010 – Nelle prime ore del mattino, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Civitavecchia hanno dato esecuzione a 3 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Tribunale di Civitavecchia nei confronti di C.R. 49enne, C.M. 22enne e B.M. 36enne, tutti di Santa Marinella e già conosciuti alle forze dell’ordine, ritenuti colpevoli dei reati di detenzione illecita di stupefacenti, estorsione e minaccia. Uno degli arrestati, inoltre, dovrà rispondere anche delle reiterate violazioni delle prescrizioni previste dalla misura della sorveglianza speciale.
L’indagine, avviata nel mese di agosto dello scorso anno dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia, ha permesso di accertare un vasto giro di spaccio di cocaina nel Comune di S. Marinella, che ha portato nello stesso periodo agli arresti, in flagranza di reato, di 5 persone e al sequestro di circa 1 Kg di cocaina. La cessione dello stupefacente era affidata a giovani del luogo, spesso anche minorenni, che quando erano impossibilitati a saldare il prezzo della merce venivano costretti con violenze e minacce, dirette anche nei confronti dei loro familiari, a trovare ogni espediente per poter far fronte all’impegno preso.
Gli arrestati, fatta eccezione per C.R., già detenuto nella Casa Circondariale di Viterbo per altra causa, sono stati associati al Carcere di Civitavecchia dove rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Roma: operazione antidroga, arrestato corriere tunisino

ROMA 02 Settembre 2010 – L’attività di monitoraggio dei flussi di stupefacenti in arrivo nella capitale e nelle immediate periferie portata avanti dai militari del Nucleo Investigativo di Frascati, oltre a permettere l’individuazione delle principali località di spaccio, ha permesso di individuare e trarre in arresto un corriere della droga che si accingeva a compiere una consegna agli spacciatori della operanti nella periferia sud est di Roma. A finire in manette è stato un tunisino cinquantaduenne, già noto alle forze dell’ordine, D.M. che nella nottata di ieri è stato sorpreso in transito nelle strade secondarie adiacenti alla via Casilina in possesso di quasi un chilo di eroina. La sostanza stupefacente era occultata all’interno dell’utilitaria condotta dall’uomo posta sotto sequestro unitamente allo stupefacente. L’arrestato è stato condotto presso il carcere romano di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.