Archivi tag: supermercato della droga

Roma: arrestate spacciatrici del clan dei Casamonica

ROMA 16 Maggio 2010 – Nella tarda serata di ieri, in località Romanina, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno arrestato in flagranza di reato, per spaccio di sostanze stupefacenti, due donne nomadi stanziali italiane.
Durante diversi servizi di osservazione e pedinamento in abiti civili e con autovetture di copertura, i militari hanno accertato la presenza di un vero e proprio “supermercato della droga”, aperto 24 ore su 24, e gestito dalle donne davanti la propria abitazione.
Ieri sera è scattato il blitz: i Carabinieri hanno osservato i numerosi clienti che in fila, ordinatamente, aspettavano il loro “turno” per acquistare lo stupefacente (cocaina e hashish) e dopo aver notato lo scambio sono intervenuti bloccando le due donne.
Le dosi di cocaina e hashish scambiate sono state sequestrate, i clienti sono stati segnalati al Prefetto di Roma quali assuntori di sostanze stupefacenti, mentre le due donne arrestate dovranno ora rispondere all’Autorità Giudiziaria della loro illecita condotta.

Roma: individuato supermercato della droga, un arresto

ROMA 13 Febbraio 2010 – Aveva organizzato la sua attività di spacciatore frequentando una “sala scommesse” del quartiere, dove con facilità vendeva droga anche a minorenni.

Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato Tor Pignattara impegnati nel contrasto dello spaccio di sostanza stupefacente hanno individuato il via vai di giovani, che in quel tipo di locale è normale, ma hanno notato che le “scommesse” venivano pagate ad un certo giovane, invece che alla cassa.

Sorvegliando la situazione i poliziotti hanno individuato il momento giusto per bloccare lo spacciatore, D.A. di 23 anni, il quale nel giubbotto aveva alcune dosi di marijuana pronte per essere smerciate, mentre in casa altra cocaina e 20 panetti di hashish, bilancino e tutto il materiale necessario per il confezionamento delle dosi nonchè una ingente somma di denaro.

Il giovane è stato arrestato ed il magistrato sull’esito delle indagini dei poliziotti, ha previsto per lui la custodia cautelare in carcere.

La perizia effettuata sullo stupefacente ha permesso di accertare che da quella droga avrebbero potuto essere ricavate oltre 6.000 dosi medie.