Archivi tag: Taranto

Roma: "The Final Cut 2009", Carabinieri smantellano traffico internazionale di stupefacenti

ROMA 09 Settembre 2010 – I Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro stanno eseguendo in tutta Italia 26 ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Tribunale di Roma, GIP Dott.ssa Guglielmi, a carico di soggetti responsabili a vario titolo di traffico internazionale e spaccio di sostanze stupefacenti.
L’indagine condotta dai Carabinieri della Stazione Roma Porta Cavalleggeri è stata convenzionalmente denominata“The Final Cut 2009”, sotto la direzione della DDA di Roma (Procuratore Aggiunto Dott. Capaldo, Dott. Sabelli e Dott.ssa Cugini). Per i collegamenti internazionali l’operazione è stata coordinata dalla Direzione Centrale Servizi Antidroga, DCSA.
Le ordinanze sono state eseguite nelle province di Roma, Napoli, Taranto, Cosenza, Latina, Palermo, Frosinone, Terni e Vibo Valentia. I Carabinieri hanno inoltre perquisito numerose abitazioni di soggetti residenti nella Capitale ed a vario titolo collegati all’organizzazione criminale. Le misure restrittive hanno colpito cittadini italiani, un romeno e persone provenienti da paesi africani (Tanzania, Somalia, Gambia, Sud Africa, Uganda, Kenia, Burundi, Nigeria).
Nell’ambito dell’operazione sono stati impiegati circa 150 uomini più unità dei Nuclei Cinofili e dei Nucleo Elicotteri dei Carabinieri territorialmente interessati dall’operazione.
L’indagine, iniziata nel mese ottobre 2009, dallo stralcio di posizioni di alcuni soggetti emersi nell’indagine denominata “La Calda Notte” (condotta dalla Stazione Carabinieri Roma Porta Cavalleggeri), conclusasi nel mese di settembre 2009 con l’esecuzione di n. 18 occ per traffico internazionale e spaccio di sostanze stupefacenti (artt. 73 e 74 dpr. 309/90), ha consentito l’individuazione di un network criminale, strutturato in cellule stanziate in Tanzania, Nigeria, Turchia, Cina e Brasile, nonché in vari quartieri della Capitale e in Giugliano in Campania, in grado di approvvigionare cocaina, eroina, hashish e marijuna dai suddetti paesi esteri, attraverso corrieri che la trasportavano in ovuli ingeriti, per rifornire le piazze dello spaccio romane e partenopee.
Nel corso dell’intera indagine sono state arrestate 32 persone in flagranza di reato e 2 denunciate. Sono state effettuate centinaia di perquisizioni e sequestrati vari chili di sostanze stupefacenti di vario genere (cocaina, eroina, hashish e marijuana).
Durante l’attività investigativa, a causa dei vari interventi effettuati da militari, tre soggetti hanno cercato di darsi alla fuga in Tanzania. Per tale motivo in data 16.01.2010 sono stati arrestati presso lo scalo aeroportuale di Roma Fiumicino. Nel corso di tale attività sono state sequestrate anche banconote per un valore totale di € 70.000 circa (provento dell’illecita attività) portate al seguito dai tre fuggitivi, destinatari di O.C.C.. per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.
Spesso i corrieri erano a loro volta sfruttati poiché i capi dell’organizzazione criminale, facendo leva sulle credenze popolari dei paesi d’origine, li intimorivano dicendo loro che, qualora non avessero compiuto i viaggi con la sostanza stupefacente, i propri familiari sarebbero stati vittime di riti vudù.
Altro particolare riguarda il ruolo assunto dalla ex responsabile della comunità tanzaniana in Italia nell’organizzazione: si tratta di una donna di 45 anni, KIRRO Zuhra Mohamed Ally Jumbe, titolare di un call center nei pressi della Stazione Termini (sequestrato), che gestiva i rapporti con molti dei trafficanti offrendo assistenza ai corrieri africani, non per scopi umanitari ma per garantire la buona riuscita delle operazioni di traffico e spaccio. La donna è stata arrestata in flagranza per lo spaccio di 100 g di eroina.

Roma: “The Final Cut 2009”, Carabinieri smantellano traffico internazionale di stupefacenti

ROMA 09 Settembre 2010 – I Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro stanno eseguendo in tutta Italia 26 ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Tribunale di Roma, GIP Dott.ssa Guglielmi, a carico di soggetti responsabili a vario titolo di traffico internazionale e spaccio di sostanze stupefacenti.
L’indagine condotta dai Carabinieri della Stazione Roma Porta Cavalleggeri è stata convenzionalmente denominata“The Final Cut 2009”, sotto la direzione della DDA di Roma (Procuratore Aggiunto Dott. Capaldo, Dott. Sabelli e Dott.ssa Cugini). Per i collegamenti internazionali l’operazione è stata coordinata dalla Direzione Centrale Servizi Antidroga, DCSA.
Le ordinanze sono state eseguite nelle province di Roma, Napoli, Taranto, Cosenza, Latina, Palermo, Frosinone, Terni e Vibo Valentia. I Carabinieri hanno inoltre perquisito numerose abitazioni di soggetti residenti nella Capitale ed a vario titolo collegati all’organizzazione criminale. Le misure restrittive hanno colpito cittadini italiani, un romeno e persone provenienti da paesi africani (Tanzania, Somalia, Gambia, Sud Africa, Uganda, Kenia, Burundi, Nigeria).
Nell’ambito dell’operazione sono stati impiegati circa 150 uomini più unità dei Nuclei Cinofili e dei Nucleo Elicotteri dei Carabinieri territorialmente interessati dall’operazione.
L’indagine, iniziata nel mese ottobre 2009, dallo stralcio di posizioni di alcuni soggetti emersi nell’indagine denominata “La Calda Notte” (condotta dalla Stazione Carabinieri Roma Porta Cavalleggeri), conclusasi nel mese di settembre 2009 con l’esecuzione di n. 18 occ per traffico internazionale e spaccio di sostanze stupefacenti (artt. 73 e 74 dpr. 309/90), ha consentito l’individuazione di un network criminale, strutturato in cellule stanziate in Tanzania, Nigeria, Turchia, Cina e Brasile, nonché in vari quartieri della Capitale e in Giugliano in Campania, in grado di approvvigionare cocaina, eroina, hashish e marijuna dai suddetti paesi esteri, attraverso corrieri che la trasportavano in ovuli ingeriti, per rifornire le piazze dello spaccio romane e partenopee.
Nel corso dell’intera indagine sono state arrestate 32 persone in flagranza di reato e 2 denunciate. Sono state effettuate centinaia di perquisizioni e sequestrati vari chili di sostanze stupefacenti di vario genere (cocaina, eroina, hashish e marijuana).
Durante l’attività investigativa, a causa dei vari interventi effettuati da militari, tre soggetti hanno cercato di darsi alla fuga in Tanzania. Per tale motivo in data 16.01.2010 sono stati arrestati presso lo scalo aeroportuale di Roma Fiumicino. Nel corso di tale attività sono state sequestrate anche banconote per un valore totale di € 70.000 circa (provento dell’illecita attività) portate al seguito dai tre fuggitivi, destinatari di O.C.C.. per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.
Spesso i corrieri erano a loro volta sfruttati poiché i capi dell’organizzazione criminale, facendo leva sulle credenze popolari dei paesi d’origine, li intimorivano dicendo loro che, qualora non avessero compiuto i viaggi con la sostanza stupefacente, i propri familiari sarebbero stati vittime di riti vudù.
Altro particolare riguarda il ruolo assunto dalla ex responsabile della comunità tanzaniana in Italia nell’organizzazione: si tratta di una donna di 45 anni, KIRRO Zuhra Mohamed Ally Jumbe, titolare di un call center nei pressi della Stazione Termini (sequestrato), che gestiva i rapporti con molti dei trafficanti offrendo assistenza ai corrieri africani, non per scopi umanitari ma per garantire la buona riuscita delle operazioni di traffico e spaccio. La donna è stata arrestata in flagranza per lo spaccio di 100 g di eroina.

Massafra: omaggio a De Andrè, si conclude la 5 edizione di “Anime Migranti”

Associazione Culturale Maharajah – Centro Culturale Kalliope

Assessorati alla Cultura e Politiche Giovanili del Comune di Massafra

“ANIME MIGRANTI – CultureInMovimento ”

5ª edizione 2010 – Massafra (Ta)

Venerdì 26 Marzo 2010 – Teatro Spadaro

Piazza dei Martiri, 10

tel. 099.8801200

Inizio spettacolo ore 21

LE NUVOLE

“Senza Calma di Vento”

Tributo a Fabrizio De Andrè

Dopo gli spettacoli di Namàr e Tarante Migranti (10 e 19 Febbraio) che hanno appassionato il numeroso pubblico, Anime Migranti 2010 si conclude Venerdì 26 Marzo 2010 presso il Teatro Spadaro (Massafra) con la prima dello spettacolo “Senza calma di Vento”, un appassionato tributo a Fabrizio De Andrè del quintetto vocale LE NUVOLE.

Da una prospettiva tutta femminile, “Le Nuvole” rileggono l’opera di De Andrè. Canzoni e versi di smisurata bellezza, scritti nella storia della musica e della poesia italiana, in una versione vocale e strumentale assolutamente inedita ed originale.

Il gruppo, presente nel panorama nazionale con progetti propri e con esperienza pluriennale, ha riscosso in breve tempo un notevole successo grazie soprattutto alla capacità di emozionare e coinvolgere il pubblico nelle esibizioni dal vivo.

Gli arrangiamenti vocali e strumentali sono tutti originali e mirano a restituire la bellezza delle canzoni del grande Fabrizio De Andrè. Il fascino dei testi e la carica espressiva delle melodie originarie, arricchiti dalla potenza e bellezza di cinque voci femminili si intrecciano ad atmosfere coinvolgenti, forti e soavi.

Il progetto live “Senza Calma di Vento” è uno spettacolo emozionante e suggestivo, completo di introduzioni recitate ai brani cantati nonché di proiezioni di opere pittoriche che arricchiscono la scena. L’attenzione dello spettatore si trova così a viaggiare tra voci, suoni, immagini e la poesia di Fabrizio De Andrè, un artista immenso.

“…Ora alzatevi spose bambine

che è venuto il tempo di andare

con le vene celesti dei polsi

anche oggi si va a caritare

e se questo vuol dire rubare

questo filo di pane tra miseria e sfortuna

allo specchio di questa kampina

ai miei occhi limpidi come un addio

lo può dire soltanto chi sa di raccogliere in bocca

il punto di vista di Dio.”

Tratto da KHORAKHANE’ (a forza di essere vento)

Formazione:

Elisabetta Previati: voce e arrangiamenti

Marinella Di Palma: voce

Cristina Muschitello: voce

Loredana Savino: voce

Jessica Schettini: voce

Francesca De Palma: percussioni

Pierpaolo Martino: contrabbasso e basso elettrico

INGRESSO

I° settore € 14

II° settore € 12

III° settore € 10

Info Teatro Spadaro

tel. 099.8801200