Cerimonia in memoria del maresciallo di polizia Domenico Taverna

ROMA 28 Novembre 2011 – Questa mattina, il Questore Francesco Tagliente, in occasione del 32° anniversario della scomparsa del Maresciallo di Pubblica Sicurezza Domenico Taverna, medaglia d’oro al valore civile, ha deposto una corona presso il Commissariato “Appio Nuovo”.

Il 27 novembre del 1979, a Roma un commando delle Brigate Rosse uccideva sotto la sua abitazione il Maresciallo della Polizia di Stato Domenico Taverna, comandante della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato Appio Nuovo.

Due membri della colonna brigatista denominata “28 marzo”, armati di pistola, giunsero alle spalle del Maresciallo Taverna, mentre si stava recando a ritirare la sua autovettura presso un’autorimessa di via Cherso 32. I terroristi aprirono il fuoco colpendolo a morte con otto pallottole alla schiena, al torace ed alle gambe.

Le indagini della Polizia consentirono di individuare e catturare tutti i componenti del commando, che vennero poi condannati con sentenza passata in giudicato.

La cerimonia è iniziata alle ore 9.00. Il Questore Francesco Tagliente, a nome del Capo della Polizia Prefetto Antonio Manganelli, ha deposto una corona di alloro sulla lapide collocata presso il commissariato Appio Nuovo.

Alla cerimonia, insieme al dirigente del Commissariato dott.ssa Elisabetta Bozzi, erano presenti anche i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e delle Istituzioni locali,oltre ai famigliari e colleghi della vittima.

Il Questore ha voluto ricordare il sacrificio per i valori dello Stato di Domenico Taverna, vittima del terrorismo.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.